Seguici su

Senza categoria

Tennis, Next Gen ATP Finals Milano 2018: esordio positivo per Tsitsipas e Tiafoe, Rublev vince una maratona

Pubblicato

il

Va in archivio la prima giornata delle Next Gen ATP Finals, con un solo risultato a sorpresa, nel match più equilibrato in programma, quello tra lo statunitense Taylor Fritz ed il russo Andrey Rublev, con il secondo vincitore in cinque set. Nelle restanti sfide vincono le prime tre teste di serie del seeding.

Nel Gruppo A l’ellenico Stefanos Tsitsipas supera in quattro set l’iberico Jaume Munar in poco meno di due ore di gioco con lo score di 4-3 (5) 4-3 (3) 3-4 (4) 4-2. Il greco la spunta in un match comunque combattuto: break e contro break in avvio di primo set, poi nessuno strappo nei primi tre set. I primi due tie break sono favorevoli all’ellenico, il terzo a Munar. Proprio quando sembra che anche il quarto set debba risolversi allo stesso modo, nel sesto game Tsitsipas trova il break che vale l’incontro.

Nello stesso raggruppamento lo statunitense Frances Tiafoe ha la meglio sul polacco Hubert Hurkacz in quattro partite con lo score di 4-1 4-2 2-4 4-3 (10) in un’ora e venti minuti. Primo set rapidissimo, dominato dall’americano, che scappa via grazie al break a zero nel quarto game. In una sfida dominata dal servizio riesce ad emergere ancora l’americano, che trova il break a zero anche nella seconda frazione, questa volta nel quinto gioco. Nella terza frazione reazione d’orgoglio del polacco, che conquista il break ed il set nel sesto gioco. Il quarto set, in un infinito tie break va ancora allo statunitense, che porta a casa il match.

Nel Gruppo B Rublev vince la maratona lunga due ore con Fritz, portata a casa con il punteggio di 4-2 1-4 3-4 (4) 4-3 (2) 4-2. La prima partita va al russo, che trova il break nel sesto gioco, salendo 0-40 e chiudendo al terzo dei quattro break point, me nella seconda frazione arriva la reazione dello statunitense, che trova subito il break in apertura e poi domina, chiudendo 4-1 con un secondo break. Terzo e quarto set si risolvono al tie break, ma hanno esiti opposti, così si va al quinto dove Rublev ottiene il break a zero nel terzo game e poi porta a casa l’incontro.

Nello stesso girone l’australiano Alex De Minaur supera il nostro Liam Caruana in tre set con il punteggio di 4-1 4-1 4-2 in 55′. Clicca qui per la cronaca.

Di seguito i risultati odierni:

Gruppo A
Tsitsipas (Gre) b. Munar (Esp) 4-3 (5) 4-3 (3) 3-4 (4) 4-2
Tiafoe (Usa) b. Hurkacz (Pol) 4-1 4-2 2-4 4-3 (10)

Gruppo B
Rublev (Rus) b. Fritz (Usa) 4-2 1-4 3-4 (4) 4-3 (2) 4-2
De Minaur (Aus) b. Caruana (Ita) 4-1 4-1 4-2





roberto.santangelo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Rena Schild / Shutterstock.com

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *