Sollevamento pesi, Mondiali 2018: Tatiana Kashirina nella storia! La russa si impone nei +87 kg e diventa la più vincente della storia ai Mondiali


L’ultima giornata dei Campionati del Mondo 2018 di Ashgabat (Turkmenistan), primo evento valido ai fini del ranking olimpico di Tokyo 2020, prevede l’assegnazione degli ultimi due titoli del programma: +87 kg femminili e +109 kg maschili. In mattinata si è disputato il gruppo A dell’ultima gara femminile della manifestazione, in cui la russa Tatiana Kashirina si è imposta dopo un duello estenuante con la cinese Suping Meng conquistando un tris di medaglie d’oro sensazionale e firmando tre record del mondo. La russa ha così superato la cinese Li Hongyun in testa alla classifica all-time delle sollevatrici più vincenti ai Mondiali (15 ori per Kashirina, 13 per Li).

Nello strappo si è subito delineato il testa a testa che ha caratterizzato la gara fino alla fine, con Suping Meng che ha aperto con due prove valide da 135 e 140 kg lanciando il guanto di sfida all’avversaria diretta per i tre titoli in palio. Il fenomeno russo, che può vantare in bacheca 12 medaglie d’oro iridate, è entrata bene in gara a quota 140 kg ma ha successivamente fallito la seconda prova da 145 kg. La cinese infatti ha alzato l’asticella portando a casa anche l’ultimo tentativo da 143 kg, costringendo la 27enne nativa di Noginsk a superarsi per sopravanzarla proprio in extremis firmando il nuovo primato mondiale standard di categoria (145 kg) nello strappo. Il bronzo di specialità è andato alla nordcoreana Kim Kuk Hyang con 130 kg per appena una lunghezza sulla thailandese Duangaksorn Chaidee.

Nella seconda parte di gara il copione è rimasto invariato, con Meng che ha provato a mettere pressione all’avversaria sollevando 175 e 184 kg nei primi due tentativi, ma Kashirina ha prontamente risposto con una serie pulita culminata con un’ultima prova da 185 kg. La cinese si è lasciata un ultimo disperato tentativo da 188 kg per aggiudicarsi sia lo slancio sia la classifica combinata, ma ha commesso un nullo e si è dovuta accontentare di un tris di argenti. La russa ha messo a referto anche i record del mondo di slancio (185) e di totale (330), precedendo l’avversaria diretta per appena 3 kg nella graduatoria assoluta combinata e diventando la sollevatrice più vincente di tutti i tempi nei Campionati del Mondo. La thailandese Chaidee si è aggiudicata il bronzo di specialità con 167 kg ed ha sopravanzato Kim nella classifica di totale per un kg (296 a 295) chiudendo in terza piazza assoluta nei +87 kg, ultimo evento femminile della kermesse iridata.





 

erik.nicolaysen@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Ververidis Vasilis – Shutterstock.com

Lascia un commento

scroll to top