Sci alpino: i gigantisti italiani si radunano in Val Senales. Presenti Borsotti e Tonetti

La squadra italiana di gigante maschile è pronta per tornare a tornare in pista e la Val Senales è l’ormai tradizionale sede in cui prepararsi ai prossimi impegni di Coppa del Mondo: la scadenza è quella del 2 dicembre sulle nevi di Beaver Creek, negli Stati Uniti.  Sono Giovanni Borsotti, Giulio Bosca, Luca De Aliprandini, Alex Hofer e Roberto Nani che lunedì 12 novembre  si ritroveranno per lavorare in vista della gara americana. Riccardo Tonetti si unirà a loro nel giorno successivo andando a comporre una squadra di sei atleti, convocati dal direttore sportivo Massimo Rinaldi. Allenamenti previsti fino al 16 di questo mese. .

Ci sarà anche il gruppo delle discipline tecniche di Coppa Europa ma la permanenza in Val Senales sarà fino a mercoledì 14 novembre. Andrea Ballerin, Giuliano Razzoli, Hans Vaccari e Hannes Zingerle saranno guidati del tecnico Roberto Saracco. Non ci saranno Giordano Ronci e Alex Zingerle. La compagine italiana si prepara per l’esordio stagionale a Levi (il 29 novembre), dove è in programma lo slalom.

 





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pentaphoto Fisi

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, GP Brasile 2018: perchè Lewis Hamilton non è stato penalizzato? Sergey Sirotkin non impegnato in un giro veloce anche se…

F1, Mondiale 2019: uso libero delle gomme e 2 pit-stop obbligatori i possibili cambiamenti nel regolamento