Curling, Europei 2018: apoteosi della Scozia, spezzato il dominio della Svezia. Oro dopo dieci anni


La Scozia sovverte tutti i pronostici della vigilia e vince gli Europei 2018 di curling maschile, tornando sul trono continentale dopo addirittura dieci anni dall’ultima volta. A Tallinn (Estonia) Bruce Mouat e compagni sono riusciti nell’impresa di sconfiggere la Svezia per 9-5 riscattando così la sconfitta in finale dell’anno scorso: gli scandinavi, che avevano vinto le ultime quattro edizioni degli Europei e che sognavano l’aggancio alla Scozia in vetta all’albo d’oro (12 trionfi), si sono arresi a sorpresa al termine di un incontro molto acceso ed equilibrato che si è risolto soltanto nel finale.


La Scozia, che aveva eliminato l’Italia in semifinale, ha marcato il punto nell’end di apertura ma poi ne ha subiti due nella mano successiva prima di pareggiare i conti nella terza frazione (2-2). Quando Niklas Edin e compagni sono di mano sembrano non avere problemi (due punti nel quarto gioco) ma dopo l’intervallo si scatena il quartetto anglosassone: due punti nel sesto end per volare sul 5-4, poi altri due nell’ottavo per issarsi per 6-5. La Svezia opta per la mano nulla nel nono e si gioca tutto nell’end finale ma i vicecampioni olimpici vanno in affanno e addirittura subiscono tre marcature che chiudono la contesa.

 





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: WCF

Lascia un commento

scroll to top