Calcio, Qualificazioni Europei 2020: le fasce per il sorteggio e le teste di serie. Le possibili avversarie dell’Italia


Dopo lo svolgimento della fase a gironi della prima edizione della neonata UEFA Nations League, domenica 2 dicembre verrà effettuato il sorteggio delle qualificazioni agli Europei di calcio del 2020. Saranno 55 le Nazionali coinvolte nel processo di qualificazione che porterà 24 squadre alla rassegna continentale itinerante che si disputerà dal 12 giugno al 12 luglio del 2020. Il nuovo format a sedi miste (12 città distribuite in tutta Europa) non prevede la qualificazione automatica dei Paesi ospitanti, perciò anche l’Italia (sede di un quarto di finale e di tre sfide della fase a gironi) verrà inserita in uno dei dieci gironi di qualificazione. Le 55 Nazionali sono state divise in sei fasce di merito in base alla graduatoria della Nations League, con l’Italia che si è guadagnata un posto nella prima fascia. Per ognuno dei dieci gironi (cinque da cinque squadre, gli altri cinque da sei) le prime due accederanno direttamente alla fase finale dell’Europeo, mentre per i quattro posti vacanti saranno decisivi gli spareggi di Nations League. Di seguito le fasce per il sorteggio dei gironi di qualificazione ad Euro 2020.

LE FASCE PER IL SORTEGGIO

Prima fascia: Svizzera, Portogallo, Olanda, Inghilterra, Belgio, Francia, Spagna, Italia, Croazia, Polonia

Seconda fascia: Germania, Islanda, Bosnia ed Erzegovina, Ucraina, Danimarca, Svezia, Russia, Austria, Galles, Repubblica Ceca

Terza fascia: Slovacchia, Turchia, Repubblica d’Irlanda, Irlanda del Nord, Scozia, Norvegia, Serbia, Finlandia, Bulgaria, Israele

Quarta fascia: Ungheria, Romania, Grecia, Albania, Montenegro, Cipro, Estonia, Slovenia, Lituania, Georgia

Quinta fascia: ERJ Macedonia, Kosovo, Bielorussia, Lussemburgo, Armenia, Azerbaigian, Kazakistan, Moldavia, Gibilterra, Isole Faroe

Sesta fascia: Lettonia, Liechtenstein, Andorra, Malta, San Marino

Le quattro finaliste della UEFA Nations League (Svizzera, Portogallo, Olanda e Inghilterra) saranno inserite nei gironi con cinque squadre, perciò cinque delle restanti sei compagini della prima fascia faranno parte dei raggruppamenti composti da sei Nazionali. La squadra allenata da Roberto Mancini potrà perciò essere abbinata ad una mina vagante della seconda urna come la Germania o ad un’ostica Serbia dalla terza fascia nella peggiore delle ipotesi, ma c’è anche la possibilità di incontrare compagini abbordabili (di seconda o terza fascia) come Repubblica Ceca, Austria, Finlandia, Bulgaria e Israele. Sono poche le insidie provenienti dalle ultime fasce, anche se alcune compagini potrebbero rappresentare comunque degli ostacoli temibili soprattutto in trasferta (Grecia, Montenegro e Albania su tutte). Gli Azzurri si sono guadagnati sul campo un posto privilegiato nella prima fascia del sorteggio, ora non resta che aspettare il verdetto dell’urna di Dublino.





 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Marco Iacobucci EPP / Shutterstock.com

Lascia un commento

scroll to top