Lotta libera, Mondiali Budapest 2018: Frank Chamizo alla ricerca del bronzo. Incontrerà Burroughs?


La cavalcata di Frank Chamizo verso la finale della categoria 74 kg della lotta libera maschile ai Mondiali di lotta di Budapest si è bruscamente interrotta nel penultimo atto: l’azzurro ieri in semifinale ha ceduto al russo Zaurbek Sidakov per 2-3 ed oggi dovrà cercare di conquistare con tutte le sue forze la medaglia di bronzo.

Eppure il cammino di Chamizo fino a quel punto della rassegna era stato praticamente perfetto: agevoli successi sia nei sedicesimi contro il tagiko Gamid Dzhalilov per 9-0, sia negli ottavi contro il sudcoreano Byungmin Gong per 5-1, nonché nei quarti contro il kazako Bolat Sakayev per 6-1.

Certo, tutti avversari alla portata, e poi quando tutti si attendevano lo scontro epico contro lo statunitense Jordan Ernest Burroughs, ecco che ai quarti prevaleva proprio il russo che poi ha fatto strada fino alla finale. Dunque può rinnovarsi la sfida contro il nordamericano, ma per il gradino più basso del podio.

Per il bronzo infatti l’italiano attende il vincente della sfida tra lo statunitense ed il vincente del confronto tra il bulgaro Miroslav Stefanov Kirov ed il portoricano Franklin Gomez Matos.





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: UWW

roberto.santangelo@oasport.it

Lascia un commento

scroll to top