Calcio, Serie A 2018-2019: Inter-Fiorentina 2-1: Icardi e D’Ambrosio regalano tre punti d’oro ai nerazzurri

shutterstock_1096176224.jpg

Termina 2-1 a San Siro tra Inter e Fiorentina nel match clou della sesta giornata del campionato di calcio di Serie A 2018-2019. I nerazzurri si sono imposti grazie alle reti di Mauro Icardi e di Danilo D’Ambrosio. A nulla è servita la marcatura di Federico Chiesa per evitare il ko. La squadra di Luciano Spalletti centra i 3 punti e si porta a quota 10 in graduatoria generale, raggiungendo proprio i gigliati in terza posizione.

Nel primo tempo partita a buon ritmo e ospiti pericolosi con Mirallas che colpisce il palo ad Handanovic battuto con una conclusione beffarda. I padroni di casa, dopo un inizio problematico, vengono fuori grazie a Candreva che dall’out destro fa un po’ il bello e il cattivo tempo e crea non pochi problemi ai viola, sfiorando la marcatura con un destro al volo dalla media distanza. Ci prova anche Icardi con una conclusione dal limite, imbeccato dal solito esterno, ma è attento il portiere della Fiorentina Lafont. La squadra di Spalletti sale di tono ma sbaglia sempre l’ultimo passaggio ed è della compagine di Pioli una chance colossale: invenzione di Chiesa che serve Simeone solo davanti all’estremo difensore interista ma l’argentino si fa ipnotizzare. Sul finire della frazione, un’altra iniziativa di Candreva porta al fallo di mano di Vitor Hugo ravvisato dalla VAR. Mazzoleni concede il penalty e Icardi si sblocca con un destro a pelo d’erba molto preciso.

Nella ripresa la compagine allenata da Pioli gioca alla grande e schiaccia l’Inter nella propria area, pervenendo al pareggio con Chiesa grazie ad destro deviato da Milan Škriniar. L’ingresso di Pjaca crea tantissimi imbarazzi alla formazione di Spalletti ma il peccato dei gigliati è quello di essere poco concreti negli ultimi 20 metri, graziando gli interisti. E così su un ribaltamento di fronte, la combinazione D’Ambrosio-Icardi premia l’esterno italiano che anticipa molto bene l’uscita di Lafont, trafiggendolo. Una marcatura che viene convalidata dopo qualche minuto dal controllo della VAR. Gli ospiti attaccano a testa bassa ma la difesa meneghina tiene botta, conquistando un successo importante.

 





 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Marco Iacobucci EPP / Shutterstock.com

Lascia un commento

scroll to top