Show Player

Vuelta a España 2018, Nacer Bouhanni: “Quella di oggi era un’occasione da non lasciarsi sfuggire”



A quattro anni di distanza, Nacer Bouhanni torna ad alzare le braccia sul traguardo di una tappa di un Grande Giro. Il francese della Cofidis si impone nell’arrivo in volata della sesta frazione della Vuelta a España 2018, lasciandosi alle spalle quanto accaduto ieri, con conseguente multa da parte della giuria per “spinte contro un veicolo” e “comportamento tra un corridore e un direttore sportivo che danneggia l’immagine del ciclismo”.

Di seguito le parole del velocista transalpino nel post-gara: “Il finale era molto nervoso e bisogna essere forti. Ho provato a restare tra i primi e devo ringraziare la squadra per il lavoro che ha svolto. Mi hanno permesso di restare sempre tra i primi 30/40. Sapevamo che bisognava affrontare l’ultima curva in buona posizione per avere chance, inoltre c’era il vento a complicare le cose. Quella di oggi era un’occasione da non lasciarsi sfuggire perché era per sprinter puri. Alle prossime tappe penserò più avanti”.

Loading...
Loading...

La vittoria di oggi potrebbe rappresentare il primo step per la rinascita di un grande campione delle ruote veloci come il 28enne francese: “Mi sono sempre allenato con professionalità, la carriera di uno sportivo è fatta di alti e bassi. Ho saputo rialzarmi e spero di continuare così”.





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL CICLISMOClicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

luca.montanari@oasport.it

Foto: Comunicato stampa RCS – LaPresse – Ferrari / Paolone

Loading...

Lascia un commento

scroll to top