Show Player

Vuelta a Espana 2018: è fuga bidone! Tappa a Clarke, 3° De Marchi. Classifica ribaltata, Molard nuovo leader!



Va in porto ancora la fuga alla Vuelta a España 2018 e la maglia rossa cambia padrone. Nella quinta tappa, 188 km da Granada a Roquetas de Mar, arriva il successo dell’australiano Simon Clarke, che batte allo sprint i compagni di fuga, l’olandese Bauke Mollema e il nostro Alessandro De Marchi. Il francese Rudy Molard, sesto sul traguardo odierno, si prende il simbolo del primato, andando a superare in classifica generale il polacco Michal Kwiatkowski, arrivato nel gruppo principale insieme a tutti gli altri big.

Andatura a tutta fin dalla partenza, con scatti e controscatti che si susseguono in testa al gruppo, ma nessuno riesce a fare la differenza. In uno di questi tentativi entra anche Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida), che viene però ripreso poco dopo. La fuga di giornata riesce a prendere il largo solo dopo 60 km, formata da 25 corridori: Valerio Conti (UAE Team Emirates), Stephane Rossetto (Cofidis), Floris De Tier, Sepp Kuss (LottoNL-Jumbo), Alessandro De Marchi, Brent Bookwalter (BMC), Lukas Pöstlberger (Bora-Hansgrohe), Maxime Monfort (Lotto-Soudal), Rudy Molard (Groupama-FDJ), Andrey Amador (Movistar Team), Jonathan Lastra (Caja Rural-Seguros RGA), Bauke Mollema, Gianluca Brambilla (Trek-Segafredo), Davide Villella (Astana), Alexandre Geniez (Groupama-FDJ), Hermann Pernsteiner, Franco Pellizotti (Bahrain-Merida), Mikel Iturria (Euskadi-Murias), Matteo Trentin (Mitchelton-Scott), Jai Hindley (Team Sunweb), José Mendes (Burgos-BH), Simon Clarke (Education First-Drapac), Merhawi Kudus (Dimension Data), Maurits Lammertink e Pavel Kochetkov (Katusha-Alpecin).

Il gruppo viene tirato sempre dagli uomini del Team Sky, che mantengono un ritmo regolare e il vantaggio dei fuggitivi aumenta progressivamente per poi stabilizzarsi attorno ai sei minuti. Ai -80 km Alessandro De Marchi e Stephane Rossetto attaccano e se ne vanno. Il francese vince lo sprint intermedio di Laujar de Andarax, ma poco dopo si stacca con De Marchi che resta solo al comando ai -65 km. Il friulano viene poi raggiunto da Simon Clarke e Bauke Mollema e si forma così un terzetto di testa a 50 km dal traguardo. Sull’Alto del Marchal si mettono al loro inseguimento Davide Villella, Rudy Molard e Floris De Tier, che scollinano con 50” di ritardo.

Il gap in dicessa aumenta ulteriormente e quindi i tre al comando vanno a giocarsi la vittoria. Clarke gestisce alla perfezione il finale, controllando gli avversari e vincendo poi nettamente la volata ristretta, davanti a Mollema e De Marchi. Quarto posto per Villella, seguito da De Tier e Molard. Il gruppo principale arriva invece a 4’55”. Molard balza quindi in testa alla classifica generale, che ora guida con 1:08 di vantaggio su Michal Kwiatkowski (Team Sky) e 1’08” su Emanuel Buchmann (BORA – hansgrohe).

Loading...
Loading...

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA GENERALE AGGIORNATA (29 AGOSTO)

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL CICLISMO

 





 

alessandro.farina@oasport.it

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: David MG / Shutterstock.com

Loading...

Lascia un commento

scroll to top