LIVE Atletica, Europei 2018 in DIRETTA: ancora delusioni azzurre: Pedroso quinta, Trost solo ottava

yadisleidy-pedroso-2.jpg

Buongiorno e benvenuti alla diretta live della quinta giornata di gare degli Europei di atletica: giornata piena di eliminatorie al mattino e di finali alla sera. Spiccano, tra i titoli da assegnare, il salto in alto femminile con la nostra Alessia Trost, e la finale dei 400 hs femminili con Yadisleidy Pedroso. Al mattino fari puntati sulle due staffette della 4×400, maschile e femminile.

Non solo: ci saranno l’eterno Fabrizio Donato nelle qualificazioni del salto triplo, occhio anche alla velocista Irene Siragusa, impegnata sui 200, e, in serata, i tre azzurri impegnati nelle semifinali e nell’eventuale finale dei 110 hs, ovvero Paolo Dal Molin, Hassane Fofana e Lorenzo Perini. Si inizia alle 10.00. Buon divertimento con la nostra diretta live testuale integrale in tempo reale! (Foto: Pagina Facebook Libania Grenot)





CLICCA IL TASTO F5 DA DESKTOP O FAI REFRESH SUI TUOI DISPOSITIVI MOBILE PER AGGIORNARE LA PAGINA

22.00: Si chiude qui la cronaca della terz’ultima giornata degli Europei di Berlino. Ancora una giornata senza medaglie per gli azzurri ma con qualche risultato interessante in prospettiva. Bisogna accontentarsi. Buona serata e appuntamento a domani

21.58: Gli azzurri: Abdikadar è decimo in 3’39″45, Bussotti Neves è undicesimo in 3’41″31

21.56: Diciassette anni e campione d’Europa! Il più giovane degli Ingebritsen, Jakob vince con 3’38″10 davanti al polacco Lewandowski e al britannico Whightman

21.54: Azzurri nella parte finale del gruppo dopo 800 metri

21.50: Tra poco la finale dei 1500 uomini con i tre fratelli Ingebritsen e gli azzurri Bussotti Neves e Abdikadar

21.48: E’ oro per la tedesca Hussong che vince il giavellotto con 67.90, davanti alla ceca Ogrodnikova con 61.85, terzo posto per Jasunaite in 61.59, sorprende il quinto posto di Khaladovich

21.45: Il francese Martinot Lagarde si aggiudica al fotofinish la finale dei 110 ostacoli precedendo di un soffio il russo Shubenko con il medesimo tempo di 13″17, terzo posto per lo spagnolo Ortega in 13″34

21.44: Tra poco la finale dei 110 ostacoli uomini senza azzurri al via

21.38: Tre errori a 2.04 per Demireva che dunque chiude al secondo posto, terzo per Jungfleisch nell’alto donne e vittoria per Lasitskene che non supera 2.04

21.36: La greca Papahristou vince il salto triplo con la misura di 14.60 davanti alla tedesca Gierisch con 14.45 e alla spagnola Peleteiro con 14.44

21.33: Nel giavellotto alla quinta rotazione in testa Hussong con 67.90, davanti ad Ogodnikova e Jasunaite

21,30: L’ucraina Pryschchera vince gli 800 piani donne con 2’00″38 davanti alla francese Lamote e terzo posto per l’altra ucraina Lyakhova

21.25: Lasitskene sbaglia il 2.04 ma è comunque in testa alla classifica

21.22: Tra poco la finale degli 800 donne

21.20: Le due saltatrici ancora in gara passano 2.02 e sbagliano il primo tentativo a 2.04

21.16: Demireva e Lasitskene superano entrambi i 2 metri!!! La bulgara conquista un posto sul podio e relega al terzo posto la tedesca Jungfleisch, la russa resta in testa ma si va avanti

21.15: Che gara del britannico Hudson-Smith che vince i 400 piani in 44″78, sfiancando gli avversari nella prima parte di gara. Secondo posto per il belga Kevin Borlee in 45″13, terzo per Jonathan Borlee in 45″19. Per il Belgio oggi oro, argento e bronzo!

21.13: La lituana Jasiunaite si inserisce al terzo posto nel giavellotto con 61.59

21.11: Demireva e Lasitskene sbagliano il secondo tentativo a 2 metri. Se Demireva non supera questa misura è fuori dal podio

21.08: Tra poco la finale dei 400 piani uomini senza azzurri al via. In finale K. Borlee, Dos Santos, Hudson-Smith, J. Borlee, Zalewski, Warholm, Janezic, Husillos

21.07: La slovena Ratej sale al terzo posto in 61.41 nel giavellotto

21.05: Demireva ha passato anche 1.98, Jungfleisch ha la certezza del podio, Palsyte sbaglia e potrebbe essere terza perché Demireva ha superato solo 1.94

21.02: Jungfleisch è eliminata. L’unica a superare l’1.98 è Lasitskene al momento

21.01: Delusione per l’azzurra che poteva arrivare sul podio per quelli che sono i tempi stagionali

20.58: Niente da fare per la Pedroso che è quinta. Vince la svizzera Sprunger in 54″33, seconda Rhyzhykova per l’Ucraina, terza las britannica Beesley

20.55: Al via la finale dei 400 ostacoli donne. C’è Pedroso a caccia di un grande risultato

20.54: Tabashnyk è eliminata, sbaglia Jungfleisch a 1.98

20.53: Terza rotazione di salti nel triplo. In testa Papahristou con 14.60, davanti alla tedesca Gierisch e alla spagnola Peleteiro

20.50: Lasitskene e Palsyte superano 1.96 al secondo tentativo

20.48: Lasitskene e Palsyte sbagliano a 1.96, Demireva passa la misura

20.47: La tedesca Jungfleisch supera 1.96 alla prima prova, Tabashnyk sbaglia

20.45: Nel giavellotto donne in testa la tedesca Hussong con 67.90, davanti alla ceca Ogrodnikova (61.85) e alla bielorussa Khaladovich (60.92)

20.42: Thiam resiste all’attacco delle rivali e vince l’oro per il Belgio nell’Eptathlon

20.40: Jungfleisch, Lasitskene, Tarashnyk, Demireva e Palsyte ancora in gara alla quota di 1.94

20.39: Alessia Trost eliminata. Chiuderà all’ottavo o nono posto. Gara incolore per la friulana

20.37: Al via l’ultima serie degli 800 dell’Eptathlon con Thiam davanti a tutte

20.35: Ancora un errore di Trost a 1.94, Demireva supera la misura

20.31: Errore di Trost al primo tentativo a 1.94

20.28: Tabashnyk supera 1.94 al primo tentativo

20.25: Levchenko supera al terzo tentativo 1.91, eliminata la Simic

20.22: Alessia Trost supera l’1.91 al terzo tentativo e tira un sospiro di sollievo

20.19: La tedesca Gierisch in testa al triplo con 14.45

20.17: Tra poco la prima serie degli 800, gara finale dell’Heptathlon

20.16: Secondo errore di Trost a 1.91, spalle al muro l’azzurra

20.14: Anche Lasitskene, Palsyte e Hruba superano 1.91

20.12: Tra poco la finale del triplo donne senza azzurre al via 20.08: Trost sbaglia il primo tentativo a 1.91, Demireva e Jungfleisch superano la misura 20.05: L’olandese Samuel vince la terza semifinale in 22”58  davanti alla Svizzera Kambundji. In finale anche Williams e Muller 20.04: L’ucraina Tabashnyk supera 1.91 alla prima prova 20.02: Siragusa al via nella terza semifinale dei 200. Nell’alto eliminata la tedesca Onnen 19.58: La olandese Schippers vince la seconda semifinale dei 200 in 22”69 davanti alla britannica Dobbin. Penultima Hooper in 23”43, eliminata 19.56: Hooper al via nella seconda semifinale dei 200 19.54: Sono nove le atlete che hanno superato 1.87 nella finale dell’alto 19.52: Asher-Smith vince la prima semifinale dei 200 con 22”33 davanti a Lalova e Williams 19.50: Tra poco le semifinali dei 200 donne 19.47: Alessia Trost supera 1.87 al primo tentativo 19.45: Rimonta vincente nella seconda semifinale degli 800 del polacco Kszczot che va in finale assieme al compagno Rozmys, terzo posto per il francese Bosse, passano in finale anche lo spagnolo De Arriba e il ceco Hodbod 19.40: Tutte le atlete in gara nell’alto superano 1.82 tranne Demireva e Lasitskene che hanno passato 19.38 Lo svedese Kramer vince la prima semifinale, secondo il danese Bube, terzo il polacco Borkowski 19.35 Scattano le semifinali degli 800 metri maschili. 19.30 Buon inizio di Alessia Trost che supera 1.82 al primo tentativo. 19.29 Il francese Pascal Martinot-Lagarde vince agevolmente in 13.32, in finale anche l’ungherese Balasz Baji (13.41). Buon quarto Lorenzo Perini in 13.50 ma non basta per il ripescaggio, servivano quattro centesimi in meno. 19.25 Ora la terza semifinale dei 110 ostacoli, favorito il francese Martinot-Lagarde. C’è Lorenzo Perin. 19.22 Inizia la finale dell’alto femminile, c’è Alessia Trost. 19.19 Tutto facile anche per Orlano Ortega. Lo spagnolo vince in 13.22, a fine serata la sfida con Shubenkov per l’oro. In finale anche il britannico Andy Pozzi (13.28) mentre il francese Garnfield Darien (13.46) spera nel ripescaggio. Paolo Dal Molin sesto (13.61) con un piccolo problema fisico. 19.17 Dal Molin stringe i denti e va ai blocchi! 19.15 NOOOO! Problemi fisici per Dal Molin prima del via! E’ a bordo pista, si sta facendo medicare ma non è sui blocchi. 19.13 Nella seconda batteria l’altro favorito, lo spagnolo Orlando Ortega. C’è anche il nostro Dal Molin. Pozzi, Trajkovic, Smet gli in lotta per un pass con Darien. 19.11 Tutto estremamente facile per Sergey Shubenkov, sbriga la pratica in 13.24 precedendo il tedesco Gregor Traber (13.26). Il francese Aurel Manga (13.45) e il nostro Hassane Fofana (13.52) sperano nel ripescaggio. 19.08 Nella prima semifinale il nostro Hassane Fofana, subito presente il grande favorito Sergey Shubenkov che sfideràNoga, Traber Magna e Parakhonka: il russo non dovrebbe avere problemi. 19.04 Gli atleti stanno per entrare, alle 19.20 si incomincia con le semifinali dei 110 ostacoli. 18.59 La finale dell’alto femminile scatterà invece alle ore 19.22, Mariya Lasitskene è la grande favorita della vigilia. 18.58 Sui 110 metri ostacoli schiereremo Paolo Dal Molin, Hassane Fofana e Lorenzo Perini ma entrare in finale sarà molto difficile. 18.54 Questa sera verranno assegnati ben nove titoli. L’Italia si gioca delle carte importanti con Yadisleidy Pedroso sui 400 metri ostacoli e spera in una grande magia di Alessia Trost nell’alto. 18.52 Si incomincia alle ore 19.10 con le semifinali dei 110 ostacoli, il titolo verrà assegnato già stasera. Si preannuncia il duello tra il russo Shubenkov e lo spagnolo Ortega. 18.50 Buongiorno a tutti e benvenuti alla DIRETTA LIVE della sessione serale degli Europei 2018 di atletica leggera. 15.00 Appuntamento alle ore 19.00 con la sessione serale. 14.50 Nafissatou Thiam vince il giavellotto dell’eptathlon con il record dei campionati con 57.91 e schizza in vetta alla classifica. Alla vigilia dell’ultima prova, gli 800 metri di questa sera, la belga è prima con 5984 davanti alla britannica Katarina Johnson Thompson, seconda con 5792 la tedesca Carolin Schafer, terza con 5704. 14.00 La sessione mattutina si conclude qui. Non è ancora iniziato il giavellotto dell’eptathlon, del quale vi daremo conto nel corso del pomeriggio. 13.56 La Polonia vince la seconda serie in 3’28″53, l’Italia ha il miglior crono di accesso in finale.  Con le azzurre Gran Bretagna, Germania, Slovacchia, Polonia, Francia, Belgio, e Romania. 13.45 L’Italia vince in 3’27″64 e va in finale! Il confronto con la prossima serie ci dirà se sarà il miglior crono assoluto. 13.37 Tra poco la 4×400 femminile: Italia nella prima batteria. Passano le prime tre ed i due migliori tempi di ripescaggio. 13.34 Simone Forte salta 16.35 all’ultimo tentativo, ma anche in questo caso non basta: è 13°. 13.30 Fabrizio Donato fa 16.15 al terzo salto, ma non basta: è 19°. 13.28 Male gli azzurri del triplo: dopo due serie Forte e Donato occupano le ultime due posizioni, lontano dai 16 metri. 13.21 Italia seconda ed in finale! 3’04″08 dietro al Belgio, vincitore in 3’02″55. Italia in finale col settimo crono. 13.06 Tempo di staffette! Sta per partire la 4×400 maschile: Italia con Croazia, Romania, Belgio, Spagna, Olanda Turchia ed Irlanda. Passano le prime tre ed i due migliori tempi di ripescaggio. 13.05 Dopo la prima serie di salti nel triplo, molto indietro Donato e Forte. 13.01 ATTENZIONE!!! STECCHI IN FINALE NELL’ASTA!!! Solo in 10 saltano 5.61 ed il 5.51 alla prima prova del nostro atleta è sufficiente per la qualifica! 12.55 9’34″02!!! L’azzurra toglie 16″ al personale ed entra tra le migliori 15. Vince l’elvetica Schlumpf in 9’32″32, miglior crono assoluto! 12.53 GRANDE MATTUZZI!!! QUINTA, VA IN FINALE!!! 12.45 In partenza anche le qualificazioni del triplo maschile con i nostri Fabrizio Donato e Simone Forte. Servono 16.75 per la qualificazione diretta. 12.41 Eliminato Stecchi nelle qualificazioni dell’asta dopo il terzo errore a 5.61. 12.36 Ottava Martina Merlo, che fa il personale in 9’41″05 e può sperare nei ripescaggi. Vince la norvegese Grovdal in 9’34″23. 12.32 Stecchi sbaglia anche il secondo tentativo a 5.61. 12.27 Partita la prima batteria dei 3000 siepi, Martina Merlo in ottima posizione nelle prime battute. 12.24 Stecchi sbaglia il primo tentativo a 5.61, superata invece da Lavillenie. 12.17 Tanta Italia nelle batterie dei 3000 siepi femminili: nella prima Martina Merlo, nella seconda Francesca Bertoni e Isalbel Mattuzzi. Passano le prime 5 ed i migliori 5 tempi di ripescaggio. 12.10 In 16 hanno superato 5.51 nell’asta: si prosegue con il 5.61 che potrebbe dare la qualificazione. 12.03 In quattro al momento qualificate dal secondo gruppo del martello femminile: la favoritissima polacca Wlodarczyk con 75.10, l’azera Skydan con 74.02, la transalpina Tavernier con 72.88 e la polacca Kopron con 71.14. 11.54 Classifica ufficiale eptathlon dopo cinque prove 1 Katarina Johnson-Thompson GBR 5083 2 Nafissatou Thiam BEL 4970 3 Ivona Dadic AUT 4805 11.46 Claudio Stecchi supera 5.51 al primo tentativo. Entrato in gara anche il francese Renaud Lavillenie. 11.40 Secondo posto anche per Gloria Hooper! 23″28 per lei e semifinale centrata! Vince in 23″07 la bielorussa Tsimanouskaya. 11.37 Botta e risposta nel lungo dell’eptathlon: Johnson-Thompson a 6.68, Thiam a 6.60. 11.33 GRANDISSIMA IRENE SIRAGUSA! Seconda dalla corsia 1 in 23″60 e va in semifinale. Nelle batterie dei 200 metri piani ora in pista Irene Siragusa in corsia 1. Vince la tedesca Haase in 23″44. Ora tocca a Gloria Hooper. 11.28 Nelle batterie dei 200 metri piani ora in pista Irene Siragusa in corsia 1. 11.15 Nullo sia per Jordan-Thompson che per Thiam nel salto in lungo. Resta loro un ultimo tentativo. 11.07 Claudio Stecchi supera i 5.36 alla prima prova. 11.00 Si sale a 5.36 nel salto con l’asta. 10.55 Un cm divide le due contendenti: 6.45 Thiam contro 6.44 Johnson-Thompson dopo la prima serie di salti. 10.50 Iniziato il lungo dell’eptathlon, quinta fatica delle sette. Si rinnova il duello tra la belga Nafissatou Thiam e la britannico Katarina Johnson-Thompson. 10.45 Terminato il primo gruppo di qualificazione del martello femminile: oltre alle due qualificate, la bielorussa Hanna Malyshik con 72.39 e la polacca Joanna Fiodorow con 71.46, spera nel ripescaggio la moldava Zalina Petrivskaya con 69.17. 10.35 Nel salto con l’asta Claudio Stecchi passa la misura d’ingresso, posta a 5.16. 10.25 In corso la seconda serie di lanci, finora non ci sono ulteriori misure di rilievo. A breve partiranno le qualificazioni del salto con l’asta maschile con il nostro Claudio Michel Stecchi, impegnato nel Gruppo B. 10.17 Chiusa la prima tornata di lanci: 8 nulli e 6 validi. A parte le due qualificate tutte molto lontane dai 70 metri che valgono la qualificazione. 10.12 Dopo diversi nulli, arriva la qualificazione diretta anche per la bielorussa Hanna Malyshik con 72.39. 10.05 Prime misure del martello femminile: si qualifica direttamente alla finale la polacca Joanna Fiodorow con 71.46. Sarebbero bastati 70 metri. 10.00 In queste prime gare sarà impegnato solo un azzurro, Claudio Michel Stecchi, che nell’asta salterà giusto prima di sua maestà Renaud Lavillenie (Francia). 9.55 Si inizia in pedana per la prima ora buona di gare: qualificazioni del martello femminile e dell’asta maschile, oltre al salto in lungo dell’eptathlon, quinta delle sette fatiche. 9.50 Non solo: ci saranno l’eterno Fabrizio Donato nelle qualificazioni del salto triplo, occhio anche alla velocista Irene Siragusa, impegnata sui 200, e, in serata, i tre azzurri impegnati nelle semifinali e nell’eventuale finale dei 110 hs, ovvero Paolo Dal Molin, Hassane Fofana e Lorenzo Perini. 9.45 Buongiorno e benvenuti alla diretta live della quinta giornata di gare degli Europei di atletica: giornata piena di eliminatorie al mattino e di finali alla sera. Spiccano, tra i titoli da assegnare, il salto in alto femminile con la nostra Alessia Trost, e la finale dei 400 hs femminili con Yadisleidy Pedroso. Al mattino fari puntati sulle due staffette della 4×400, maschile e femminile.

Lascia un commento

scroll to top