Beach volley, World Tour 2018/19 Siofok. Di Francia e Slovenia il primo sigillo della nuova stagione

jancar-kotnik-26.8.2018.jpg

Siamo appena a due terzi di 2018 ma per il beach volley siamo già nel 2019 e quindi nella finestra di qualificazione per le Olimpiadi di Tokyo. La nuova annata è iniziata in periferia, a Siofok, cittadina turistica dell’Ungheria che lo scorso anno ospitò un satellite Cev e quest’anno per la prima volta è stata teatro di un torneo 1 Stella del World Tour. Slovenia in campo femminile e Francia in campo maschile sono le prime nazioni a fare festa nella nuova stagione in un torneo poco frequentato che però ha messo in luce un paio di coppie interessanti in prospettiva, come le polacche Ceynowa/Kloda o i lituani Stankevicius/Navickas, binomi giovanissimi, entrambi destinati a far parlare di loro in futuro.

In campo maschile la vittoria è andata ai favoriti numero uno, i francesi Di Giantommaso/Silvestre che in finale hanno superato 2-1 (21-15, 18-21, 15-12) i giovani lituani Stankevicius/Navickas al termine di un match spettacolare ed equilibrato. Terzo gradino del podio per i tedeschi Stadie/Sowa che nella finale per il bronzo hanno battuto 2-0 (21-18, 21-19) i delusi e deludenti serbi Klasnic/Plavsic, che godevano assieme ai francesi dei favori del pronostico.

In campo femminile soluzione a sorpresa con il successo delle slovene Jancar/Kotnik (che non avevano iniziato bene il loro torneo chiudendo al secondo posto il loro girone e dovendo passare dagli ottavi). La coppia slovena ha superato in finale 2-0 (21-19, 21-12) le rivelazioni svedesi Cavretti/Wahlén (28 annji a testa e mai nemmeno in un tabellone principale del World Tour). Terzo gradino del podio per le giapponesi Ishitsubo/Shiba che hanno sconfitto 2-0 (21-14, 21-17) le giovani polacche Ceynowa/Kloda.

TORNEO FEMMINILE

Ottavi di finale: Huber/Greber (Sui)-Jancar/Kotnik (Slo) 1-2 (14-21, 21-18, 10-15), Maixnerova/Stochlova (Cze)-Sakurako/Tanaka (Jpn) 2-1 (21-16, 19-21, 15-10), Ceynowa/Kloda (Pol)-Olsen/Bisgaard (Den) 2-0 (21-16, 21-16), Simanicova/Kovacikova (Svk)-Cavretti/Wahlén (Swe) 0-2 (19-21, 15-21).

Quarti di finale: Makhno/Makhno (Ukr)-Jancar/Kotnik (Slo) 0-2 (12-21, 16-21), Maixnerova/Stochlova (Cze)-Ishitsubo/Shiba (Jpn) 0-2 (18-21, 19-21), Klimesova/Zolnercikova (Cze)-Ceynowa/Kloda (Pol) 1-2 (21-19, 16-21, 11-15), Cavretti/Wahlén (Swe)-Lovsin/Lovsin (Slo) 2-1 (18-21, 21-17, 15-11)

Semifinali: Jancar/Kotnik (Slo)-Ishitsubo/Shiba (Jpn) 2-1 (17-21, 21-19, 15-10), Ceynowa/Kloda (Pol)-Cavretti/Wahlén (Swe) 1-2 (19-21, 21-14, 11-15)

TORNEO MASCHILE

Ottavi di finale: Pulkkinen/Piippo (Fin)-Bello/Bello (Eng) 2-1 (21-7, 11-21, 15-13), Mohajer/Tellnes (Nor)-Stadie/Sowa (Ger) 0-2 (8-21, 10-21), Hajós/Stréli (Hun)-Pribanic/Silic (Cro) 0-2 (19-21, 14-21), Klasnic/Plavsic (Srb)-Nishimura/Hatabe (Jpn) 2-1 (21-17, 17-21, 17-15),

Quarti di finale: Di Giantommaso/Silvestre (Fra)-Pulkkinen/Piippo (Fin) 2-0 (21-14, 21-15), Stadie/Sowa (Ger)-Korycki/Chiniewicz (Pol) 2-0 (21-17, 21-14), Stankevicius/Navickas (Ltu)-Pribanic/Silic (Cro) 2-1 (23-25, 21-19, 17-15), Klasnic/Plavsic (Srb)-Paszkowski/Lysikowski (Pol) 2-0 (21-13, 21-13)

Semifinali: Di Giantommaso/Silvestre (Fra)-Stadie/Sowa (Ger) 2-0 (21-16, 21-18), Stankevicius/Navickas (Ltu)-Klasnic/Plavsic (Srb) 2-0 (21-12, 21-16)

 





Lascia un commento

scroll to top