Simulatori di guida professionale: sempre più aziende e persone vogliono provare i simulatori F1 e non solo…

Dal Motorshow di Bologna a quello di Ginevra, fino all’avvio dei Mondiali F1 e provato anche dal commentatore televisivo Guido Meda e dal pilota Davide Valsecchi: i simulatori di guida professionale colpiscono tutti: aziende, piloti e fan.

Quando si tratta di provare brividi ed emozioni mozzafiato, la prima cosa che ci viene in mente è la velocità, quella velocità che possiamo (o potremmo) raggiungere sulla strada, sfrecciando a bordo di una supercar… Innalzando la nostra adrenalina a mille! Tutti lo sogniamo, ma è un sogno appunto sedersi a bordo di una monoposto F1 o di una vettura da Rally senza essere piloti professionisti. Eppure qualcuno ha trovato il modo di sfogare questo sogno irrealizzabile in una bellissima esperienza, grazie ai simulatori di guida professionale.

Simulatori di guida, cioè dei videogiochi per pc? Assolutamente no. Parliamo di simulatori professionali, realizzati con test ingegneristici e provati da piloti professionisti, in grado di ricreare fedelmente le dinamiche di movimento delle vetture. Sì, parliamo di simulatori dinamici, che si muovono in base alla velocità, alle sterzate, alle vibrazioni della guida reale, che ti fanno sentire i brividi della guida su strada, ma in tutta sicurezza!

E nel caso di Fbrand, prima società di noleggio simulatori per eventi aziendali e intrattenimento, parliamo anche di elevata tecnologia Made in Italy e di servizi di qualità apprezzati anche da numerose aziende (dai grandi come Tag Heuer fino a piccoli negozi come i centri Vision Ottica), centri commerciali (da nord a sud Italia, come Auchan  ed altre principali catene commerciali), autodromi (come quello di Monza, Misano, Vallelunga e non solo), concessionari auto (ad esempio Audi Mandolini Auto ed altre case automobilistiche), hotel (come il Four Points Sheraton Milano o l’Hotel Villa Reale di Monza) e casinò (come l’Admiral di Mendrisio), altre location d’intrattenimento, che sempre più spesso scelgono i simulatori di guida professionale per rendere i propri eventi emozionanti, divertenti ed esclusivi oltre che propulsori di nuovo business.

Infatti, i simulatori di guida professionali promossi da Fbrand sono stati protagonisti negli stand di Sky Sport al Motorshow Bologna (dove è stato provato anche dal commentatore Sky Guido Meda e dall’ex pilota e conduttore tv Davide Valsecchi) e di Petronas al Motorshow di Ginevra, ma anche in vari centri commerciali d’Italia per l’inaugurazione del Campionato Mondiale F1.

Gli eventi organizzati con i simulatori F1, Rally, Moto e persino Camion sono tantissimi e ad essere letteralmente “stregati” non sono solo i più giovani, ma anche gli adulti e le aziende che hanno finalmente trovato un modo per rendere i propri eventi meno noiosi e per strappare clienti agli stand dei competitor durante le proprie fiere.

Ho scelto Fbrand sull’esperienza degli anni passati… Ci siamo sempre trovati bene! Ho trovato affidabilità e professionalità dei tecnici che in qualsiasi momento sono intervenuti… Confermo il raggiungimento di tutti i nostri risultati in termini di raccolta di leads (contatti) e di sottoscrizioni e upgrade di servizio!” sono le parole del District Supervisor Sky Sport a seguito del Motorshow 2017, una delle testimonianze nei vari casi di successo.

CLICCA QUI PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI

Fonte: https://www.fbrand.it/ 

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Simulatori di guida

ultimo aggiornamento: 17-07-2018


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, GP Germania 2018: Lewis Hamilton insegue la Ferrari. Sotto pressione ha già sbagliato in passato

F1, GP Germania 2018: come vederlo in tv su Sky e TV8. Gli orari e il programma