Show Player

Giro d’Italia 2018, risultato e classifica prima tappa. Tom Dumoulin subito in maglia rosa, stupisce Pozzovivo! Aru e Froome staccati



Il Giro d’Italia 2018 inizia esattamente come era terminata l’ultima edizione, con Tom Dumoulin in maglia rosa. Il Campione del mondo della specialità ha vinto la cronometro inaugurale a Gerusalemme coprendo i 9,7 chilometri di corsa con il tempo di 12’02”, precedendo i più immediati inseguitori per una manciata di secondi. Per l’olandese della Sunweb si tratta della terza vittoria in carriera al Giro, cui va sommato anche il successo nella generale dello scorso anno. Buone notizie, dunque, per il difensore del titolo, che parte sotto una buona stella nel suo tentativo di confermarsi sul gradino più alto del podio. 

Si è dovuto accontentare della seconda piazza, invece, l’australiano Rohan Dennis, che ha passato gran parte della giornata nella posizione di leader con il miglior tempo, in quanto è partito circa un’ora prima rispetto agli altri big. Il corridore della BMC si è dovuto accontentare della piazza d’onore, con 2” di ritardo da Dumoulin. Terza piazza, con lo stesso tempo, per il belga Victor Campenaerts (Lotto Fix All), penalizzato dai centesimi nella lotta per i piazzamenti. A seguire il portoghese José Goncalves e Alex Dowsett (Katusha – Alpecin), mentre Pello Bilbao (Astana) si è classificato sesto con un distacco di 18”.

Interessante, in ottica classifica generale, il settimo posto di Simon Yates (Mitchelton-Scott), il primo degli inseguitori di Dumoulin nella corsa alla Rosa. Il britannico ha pagato soli 20”, palesando anche un’ottima condizione che lo rende uno degli outsider più interessanti. Ottava e nona posizione per i tedeschi Maximilian Schachmann (QuickStep-Floors) e Tony Martin (Katusha-Alpecin) mentre Domenico Pozzovivo (Bahrain-Merida) si è classifica al decimo posto con un divario da Dumoulin di 27”. Subito dietro Carlos Betancur (Movistar), undicesimo.

Più attardati tutti gli altri pretendenti alla vittoria finale: Thibaut Pinot (Groupama-FDJ) ha pagato 33”, mentre ne ha lasciati sul piatto addirittura 37 Chris Froome (Team Sky), la grande delusione di questa prima giornata di corsa rosa in 21esima piazza. 40” di ritardo per Davide Formolo (Bora-Hansgrohe), 46” per Esteban Chaves (Mitchelton-Scott), 50” per Fabio Aru (UAE Emirates) e 56” per Miguel Angel Lopez (Astana).

Loading...
Loading...

LA CLASSIFICA GENERALE DOPO LA PRIMA TAPPA





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL GIRO D’ITALIA

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Massimo Paolone – LaPresse – Comunicato Rcs

Loading...

Lascia un commento

scroll to top