Sci alpino, Manuela Moelgg si ritira: “Spero di avere lasciato il segno, peccato per l’ultima gara”. L’addio dopo 18 anni

Manuela-Moelgg-Pier-Colombo-e1509192757129.jpg

Manuela Moelgg ha concluso la propria carriera. L’azzurra ha deciso di appendere gli sci al chiodo a trentacinque anni: il gigante di Are doveva essere la sua ultima gara ma il forte vento ha costretto gli organizzatori a cancellare la Finale di Coppa del Mondo. La finanziera di San Vigilio di Marebbe ha disputato 18 stagioni nel massimo circuito, ha partecipato a tre Olimpiadi (miglior tempo nella prima manche di PyeongChang) e sette Mondiali, ottenendo quattordici podi in Coppa del Mondo (sei secondi posti, otto terzi) sempre tra slalom e gigante.

Queste le dichiarazioni che Manuela Moelgg ha rilasciato alla Fisi: “Questa cancellazione mi dispiace perché volevo ancora una volta mostrare in gara le mie qualità, forse è meglio così. C’era troppo vento e la decisione alla fine è stata giusta. Sono un po’ triste per non avere avuto modo di superare il traguardo per salutare tutti coloro che hanno condiviso con me tutti questi anni, significa che mi toccherà andare al parterre di Solden per farlo, è stato emozionante, ho ricevuto tante belle parole da parte di tutti. Sono fortunata per avere potuto scegliere di smettere, anziché essere costretta a farlo magari per un infortunio. Il mio sogno è sempre stato di smettere alle finali, dopo una stagione così non posso che esser orgogliosa di me stessa e di ciò che ho vissuto in tutte queste stagioni. Ho passato anni meravigliosi, con tanti alti e bassi, ricordo uno per uno tutti i miei podi anche se non ne ho fatti tanti, però me li sono goduti tutti. Grazie alla Federazione, alle Fiamme Gialle e alle compagne che mi sono state sempre vicine, ci sarebbero tante cose da raccontare, per il futuro non vorrei staccarmi completamente da questo mondo, seguirò tante gare per fare il tifo, a casa non mi mancherà il lavoro nell’attività di famiglia. Auguro alle mie compagne di andare sempre a tutta, spero di avere lasciato qualcosa a quanti hanno tifato per la me“.





(foto Pier Colombo)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top