Seguici su

Pattinaggio Artistico

Pattinaggio artistico, Mondiali Milano 2018: l’assenza di Evgenia Medvedeva libera un posto sul podio. Carolina Kostner ci crede

Pubblicato

il

Con il ritiro di Evgenia Medvedeva dai Campionati del Mondo di Milano, al via questo mercoledì presso il prestigioso Mediolanum Forum di Assago, certamente la gara del singolo femminile perderà molto dal punto di vista dello spettacolo, annullando di fatto la lotta al primo posto concedendo alla neo Campionessa Olimpica Alina Zagitova di procedere senza particolari preoccupazioni verso la conquista del primo titolo iridato. Guardando il lato positivo però, la rinuncia di Medvedeva allargherà ulteriormente le speranze di Carolina Kostner che, forse all’ultimo atto della sua monumentale opera sportiva, potrebbe conquistare la settima medaglia mondiale della carriera proprio tra le mura di casa.

La pattinatrice altoatesina per riuscire nell’impresa non dovrà far altro che eseguire due segmenti di gara senza commettere il minimo errore; i Giochi Olimpici appena conclusi hanno evidenziato un leggerissimo errore strategico, in cui l’atleta delle Fiamme Azzurre ha tentato l’esecuzione di elementi di salto più complicati, realizzando però qualche imprecisione di troppo. Con tutta probabilità per l’ultimo appuntamento stagionale Carolina opterà per una tattica più conservativa, rispolverando il layout proposto con ottimi risultati a inizio stagione, reinserendo nel programma corto la combinazione triplo toeloop/triplo toeloop e lasciando fuori un salto ostico come il triplo lutz nel libero. Con una proposta tecnica più difensiva, l’atleta potrà giocare sul grado di esecuzione oltre che sulle componenti del programma, da sempre suo cavallo di battaglia.

Gli ostacoli, ovviamente non mancheranno. A contendersi un posto nel podio con la pattinatrice azzurra ci saranno atlete agguerrite e motivate: prima tra tutte la medaglia di bronzo Olimpica Kaetlyn Osmond, sulla carta favorita per conquistare la medaglia d’argento, riconfermando il risultato ottenuto lo scorso anno al Campionato Mondiale di Helnsiki. La pattinatrice canadese a PyeonChang ha dimostrato una grande solidità non solo nel primo segmento di gara, suo punto di forza, ma anche nel programma libero totalizzando lo spaventoso punteggio di 231.02, risultato raggiunto solo dalle due fuoriclasse russe Zagitova e Medvedeva. Carolina Kostner dunque, salvo sorprese di outsider come Gabrielle Daleman e Mirai Nagasu, potrebbe combattere per una medaglia di bronzo con le due atlete giapponesi Satoko Miyahara e Wakaba Higuchi. La prima in occasione dei Giochi Olimpici ha dimostrato un netto miglioramento per quanto concerne gli elementi di salto, fino a quel momento eseguiti non completi di rotazione, oltre a confermare una certa competività per quanto concerne le componenti del programma. La seconda, inspiegabilmente tagliata fuori dalla propria federazione per la rassegna a cinque cerchi, si è distinta in particolare nella prima parte della stagione per essere una pattinatrice molto solida dal punto di vista tecnico, seppur con qualche piccolo momento di blackout.

L’inizio della scalata alla medaglia di Carolina Kostner inizierà Mercoledì 21 Marzo a partire dalle ore 10:45; il programma libero invece sarà disputato Venerdì 23 a partire dalle 18:30.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Colombo Pier

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online