Show Player

Giro di Catalogna 2018: impresa per Thomas De Gendt che fa colpo doppio, tappa e maglia!



La terza tappa del Giro di Catalogna doveva essere quella regina visto che prevedeva l’arrivo in quel di Vallter 2000, su una salita durissima. Niente di tutto ciò, a causa delle avverse condizioni meteo: frazione ridisegnata, 153,2 chilometri complessivi da Sant Cugat del Vallès e Camprodon, con soli due GPM. Impresa d’altri tempi, alla sua maniera, per Thomas De Gendt: il belga della Lotto Soudal, in fuga sin dai primi chilometri di gara, riesce a resistere alla rimonta degli avversari trionfando in solitaria e andando a prendersi anche la maglia di leader della classifica generale.

Cinque corridori nella fuga della prima ora: Clement Chevrier (Ag2r La Mondiale), Thomas De Gendt (Lotto Soudal), Lluis Mas (CajaRural-RGA), Pablo Torres (Burgos-BH) e Mikel Bizkarra (Euskadi-Murias). Il gruppo come di consueto ha gestito la situazione con la Movistar e la Mitchelton-SCOTT in testa a dettare il ritmo: vantaggio che non è mai stato esorbitante e verso il finale è andato ovviamente a scemare. Il gruppetto al comando si è ridotto progressivamente, con il solito De Gendt che all’imbocco dell’ascesa conclusiva ha provato ad andar via in solitaria.

Loading...
Loading...

L’andatura del belga è stata quella dei giorni migliori: il gruppo ha fatto davvero tanta fatica a scendere sotto i 2′ di distacco, con ancora gli australiani della Mtichelton a fare il ritmo. A 13 chilometri dal traguardo è scattata la bagarre nel plotone: si è mosso Marc Soler (Movistar) con alle sue spalle Daniel Martin (UAE Emirates), Adam Yates (Mitchelton-SCOTT) e Thibaut Pinot (FDJ). Il vantaggio di De Gendt è crollato a picco, scendendo rapidamente sotto il minuto. Nel falsopiano successivo si sono mossi Simon Yates, Pinot, Nairo Quintana e Mathias Frank: il quartetto ha recuperato una ventina di secondi sul leader, mettendo un leggero distacco anche tra loro ed il gruppo capitanato dal Team Sky. Nella durissima parte in falsopiano conclusiva, colpita dal fortissimo vento contrario, tutti i corridori hanno fatto tantissima fatica. De Gendt è riuscito però a dare tutto conservando il proprio margine e andando a prendersi un clamoroso successo. Il plotone si è ricompattato proprio in vista della volata conclusiva, valida solo per i piazzamenti, vinta da Yates davanti a Pinot.

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI CICLISMO Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Clicca qui per seguirci su Twitter Foto: By Jan Jacob Mekes (Own work) [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons

Loading...

Lascia un commento

scroll to top