Beach volley, European Tour 2018 Goteborg. Quinto posto per Abbiati/Andreatta


Si chiude con un quinto posto l’avventura di Andrea Abbiati e Tiziano Andreatta nel Satellite Cev di Goteborg in Svezia. La coppia azzurra è uscita nei quarti di finale ma ancora una volta ha dimostrato di avere grandi qualità con ampi margini di miglioramento (soprattutto al servizio ma anche in altri aspetti del gioco) in vista dei prossimi appuntamenti internazionali.

La coppia azzurra, dopo aver chiuso al terzo posto il girone preliminare, ha superato negli ottavi di finale senza troppi problemi nel primo pomeriggio con un secco 2-0 la coppia svedese composta da Thoise e Molin. In entrambi i set la coppia italiana ha preso buoni vantaggi nella prima parte del set vincendo con i punteggi di 21-16 e 21-17.

Nel quarto di finale gli azzurri hanno affrontato i tedeschi Thole e Wickler dando vita per i primi due set ad una partita tiratissima ed arrendendosi soltanto al tie break, vinto nettamente dalla coppia teutonica. Nel primo parziale tedeschi sempre avanti di qualche punto ma nel finale Abbiati/Andreatta annullano due set ball (dal 20-18) prima di arrendersi alla rigiocata vincente di Wickler (20-22).

Nel secondo set, dopo un avvio complicato (2-5 e 5-8), gli azzurri tornano sotto 8-8 e operano il sorpasso presentandosi avanti (20-19) in dirittura d’arrivo. I tedeschi annullano cinque set ball e gli italiani un match ball prima della grande difesa di Andreatta che permette ad Abbiati di chiudere il punto del 27-25 di seconda intenzione. I sogni di entrare in semifinale degli azzurri si infrangono in avvio di tie break quando i tedeschi volano sul 5-1 e non si fanno più avvicinare dalla coppia italiana che paga sicuramente dazio alla stanchezza e si arrende con il punteggio di 15-7 ma esce comunque a testa alta dal suo quarto torneo internazionale, il primo targato Cev. In serata si giocano gli ultimi tre quarti di finale, domani semifinali e finali.

Così le finali per il terzo posto dei gironi (vincente agli ottavi, perdente 13mo posto): Boehle/van de Velde (Ned)-Retterholt/Solhaug (Nor) 2-0 (21-13, 21-18), Regza/Smits (Lat)-Abbiati/Andreatta (Ita) 0-2 (19-21, 15-21), Ahman/Annerstedt (Swe)-Breer/Haussener (Sui) 2-1 (18-21, 21-16, 16-14), Jonassen/Overgaard (Den)-Myslivecek/Pihera (Cze) 2-0 (26-24, 21-15).

Così gli ottavi di finale: Nurminen/Siren (Fin)-Overgaard/Jonassen (Den) 2-0 (21-8, 21-18), Schnetzer/Müllner (Aut)-Boehlé/van de Velde (Ned) 2-0 (27-25, 21-16), Tholse/Molin (Swe)-Abbiati/Andreatta (Ita) 0-2 (16-21, 17-21), Ahman/Annerstedt (Swe)-Appelgren/Boman (Swe) 2-0 (21-14, 30-28).

Così i quarti di finale: Nurminen/Siren (Fin)-Herrmann/Simonsson (Swe), Lysikowski/Rudol (Pol)-Schnetzer/Müllner (Aut), Abbiati/Andreatta (Ita)-Thole/Wickler (Ger) 1-2 (22-20, 25-27, 7-15), Penninga/Van Steenis (Ned)-Åhman/Annerstedt (Swe).

 





Lascia un commento

scroll to top