LIVE Salto con gli sci femminile, Olimpiadi PyeongChang 2018 in DIRETTA: le sorelle Malsiner per la top10. Duello Lundby-Althaus-Takanashi per l’oro

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE del salto con gli sci femminile alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018. Oggi è in programma la prova dal trampolino piccolo: si assegnano le prime medaglie anche per le ragazze. L’Italia si affida in particolar modo alle sorelle Lara e Manuela Malsiner mentre per le medaglie si infiammerà il duello tra la favorita Lundby e la Takanashi.

OASport vi propone la DIRETTA LIVE del salto con gli sci femminile alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, salto dopo salto, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 13.50. Buon divertimento a tutti.

 





 

CLICCA IL TASTO F5 DA DESKTOP O FAI REFRESH SUI TUOI DISPOSITIVI MOBILE PER AGGIORNARE LA PAGINA

 

 

 

CLICCA QUI PER IL MINISITO SULLE OLIMPIADI INVERNALI DI PYEONGCHANG 2018

15.54: si chiude qui la nostra diretta, appuntamento alle prossime gare di salto a PyeongChang 2018

15.52: quindicesimo posto per la migliore delle azzurre, Lara Malsiner, diciottesimo per Manuela Malsiner, Runggtaldier, eliminata dopo il primo round, è 33ma, Insam, anche lei fuori dopo il primo salto, 34ma

15.51: a completare la top ten Avvakumova (Rus), Vogt (Ger), Iraschko-Stolz (Aut), Kriznar 8Slo), Straub (Ger), Ito (Jpn), Seyfarth (Ger).

15.49: oro per Lundby (Norvegia), argento Althaus (Germania), bronzo Takanashi (Giappone): questo il podio del salto femminile che rispecchia a pieno i valori in campo

15.47: E’ ORO NORVEGIA! Lundby va lunghissima a 110 metri e porta a casa il titolo olimpico con 264.6!

15.46: splendido salto della tedesca Althaus che atterra a 106 metri e va in testa con 252.6. Ora Lundby per l’oro

15.45: tocca ad Althaus che deve attendere per via del vento. Tensione sul trampolino

15.43: è podio per il Giappone!!! Sara Takanashi arriva a 103 metri e si va a posizionare al primo posto con 243.8 punti

15.42: siamo alla lotta per le medaglie! La russa Avvakumova arriva a 102 metri e, forte del vantaggio del primo salto, va in testa con 230.7 ma potrebbe non bastare per il podio

15.41: Iraschko-Stolz non supera la soglia dei 100 metri, si ferma a 99 ed è seconda con 225.9 punti

15.40: la tedesca Vogt arriva a 101.5 metri ed è prima con 227.9 punti!

15.38: lunghissimo salto della slovena Kriznar! Arriva a 104 metri!!!! E’ prima con 223.2 punti

15.38: la tedesca Seyfarth non va oltre i 90 metri ed è solo terza con 194.3 punti

15.36: Ito si ferma a quota 93 metri ed è seconda con 203.9, Straub recupera una posizione

15.35: la tedesca Straub vola a 98.5 metri e va al comando della classifica con 210.5 punti. Inizia la gara vera!

15.33. il vento aiuta Iwabuchi sotto forma di compensazione e la giapponese va al secondo posto con 188.3 punti

15.32: l’austriaca Seifriedsberger si ferma a 92 metri e con 183.5 punti va al secondo posto, la slovena Klinec con 181.6 punti è terza

15.31: gran salto della austriaca Hoelzl che con 95.5 metri arriva a 193.2 e va in testa

15.29: Yuka Seto si ferma a 89 metri ed è terza alle spalle di lara Malsiner e Opseth con 172 punti. Lara Malsiner si piazza fra le prime 15

15.28: salto di qualità di Lara Malsiner che atterra a 92.5 metri e va in testa con 179.5 punti. Obiettivo top 15

15.26: la norvegese Opseth prende il comando della classifica con 178.2 punti frutto di un salto da 91.5, male invece la russa Barannikova, quart’ultima con 149 punti

15.24: brava Manuela Malsiner! L’azzurra atterra a 89 metri e va nettamente in testa alla graduatoria provvisoria con 163.4 punti

15.23: è il momento di Manuela Malsiner che però non può saltare per il vento

15.20: un salto da 85.5 per la russa Kustova: è solo quinta con  152.3 punti

15.19: la finlandese Kykkanen atterra a 84 metri e si inserisce al quarto posto con 152.6 punti

15.18: la statunitense Hendrickson va al comando con un salto da 88m metri e 160.6 punti

15.17. Bogataj dopo una lunga attesa si ferma a 81 metri ed è ultima, la russa Tikhonova salta 86 metri e con 150.8 punti si inserisce al terzo posto

15.11: abbassata la stanga, effetto compensazione e bastano 88.5 metri alla cinese Chang per balzare al comando con 154.9 punti

15.06: Rogelj attende e salta 90.5 metri ma con la compensazione sale a 154.5 punti e va in testa. La belga Haralambie è seconda con 150.8

15.05: la francese Lemare salta 93.5 e va in testa con 146.8

15.04. iniziata la seconda manche con il salto da 91 metri di Ringquist.Per lei 144 punti

14.58: le due azzurre Manuela Malsiner (20ma) e Lara Malsiner (16ma) sono qualificate per il secondo round, Runggaldier e Insam sono eliminate

14.52: questa la classifica dopo il primo round:

1 NOR Maren LUNDBY 105.5 125.4 Q
2 GER Katharina ALTHAUS 106.5 123.2 Q
3 JPN Sara TAKANASHI 103.5 120.3 Q
4 OAR Irina AVVAKUMOVA 99.0 114.7 Q
5 AUT Daniela IRASCHKO-STOLZ 101.5 113.3 Q
6 GER Carina VOGT 97.0 108.6 Q
7 SLO Nika KRIZNAR 101.0 108.5 Q
8 GER Juliane SEYFARTH 102.5 108.3 Q
9 JPN Yuki ITO 94.0 105.1 Q
10 GER Ramona STRAUB 98.5 104.4

14.48: bastano a Lundby 105.5 metri. Con la compensazione la norvegese va in testa alla classifica con 125.4 punti

14.47: i fuochi d’artificio finali! La tedesca Althaus arriva a 106.5 metri e va in testa con margine con 123.2 punti!

14.46. il salto da campionessa della giapponese Sara Takanashi! La nipponica vola a 103.5 metri e va in testa nettamente con 120.3 punti

14.45: male la giapponese Ito che si ferma a 94 metri per 105.1 punti ed è solo sesta

14.44: primo posto per la russa Avvakumova che arriva a 99 metri e totalizza 114.7 punti

14.43: dopo una lunga attesa salta la tedesca Vogt e atterra a 97 metri. la compensazione l’aiuta e la spinge al secondo posto con 113.3 punti

14.36: il vento sta disturbando non poco la gara. Ancora una interruzione quando mancano le migliori 6

14.35: la austriaca Hoelzl si inserisce all’ottavo posto con 92.2, non lontana da Lara Malsiner

14.34: non bene la slovena Bogataj che è 19ma e si qualifica per il rotto della cuffia

14.32: riprende la gara ma Klinec si deve accontentare del sesto posto con 94.2 punti. Lara Malsiner è nona

14.20: si inseriscono alle spalle della capolista Iraschko-Stolz una slovena e due tedesche, Kriznar, Seyferth e Straub. Gara interrotta per il vento

14.16: L’austriaca Seifriedsberger si inserisce al secondo posto con un salto da 93.5 metri e 93.7 punti. Non è comunque lontanissima da Lara Malsiner

14.15: bravissima Lara Malsiner!!! E’ seconda alle spalle di Iraschko-Stolz con un salto da 88.5 metri e 90.2 punti

14.14: La zampata della austriaca Iraschko-Stolz. La veterana salta 101.5 metri e va in testa con 113 punti

14.13: si qualifica per il rotto della cuffia una delle atlete più forti del movimento sloveno, Rogelj è solo decima con un salto da 80 metri e 64.3 punti

14.11: buon salto di Manuela Malsiner! L’azzurra si inserisce al terzo posto atterrando a 86.5 metri e totalizzando 79.6 punti

14.08: la norvegese Opseth si inserisce al secondo posto con un salto da 89.5 che frutta 83.5 punti

14.07: la francese Lemare si qualifica per il secondo salto con il settimo posto (62.3), la russa Tikhonova si inserisce al quinto posto con 75 punti

14.04: la russa Barannikova va in testa con 83.7, la finlandese Kykkanen è terza con 77.2, quinto posto per la belga Haralambie

13.58: dopo una lunga attesa per via del vento, la russa Kustova va in testa con 77.3 punti. Elena Runggaldier non va oltre i 71.5 metri ed è terz’ultima

13.56: tripletta statunitense in testa alla gara. Rinquist è seconda con 62 punti e Englund è terza con 57.9 punti

13.54: dopo i primi cinque salti la statunitense Hendrickson che ha un passato di altissimo livello è in testa con 76.7 punti

13.50: Insam si ferma a 72 metri e con 46.4 punti è a forte rischio eliminazione

13.46: giapponesi, slovene e austriache le outsider di una gara che sarà condizionata ancora una volta dal vento. Speriamo che possa aiutare le azzurre a trovare un piazzamento nella top ten

13.40: sono quattro le azzurre al via: Evelyn Insam sarà la prima a saltare, poi Elena Runggaldier, ottava, Manuela Malsiner 17ma e Lara Malsiner 20ma

13.35: Tre le grandi favorite per la vittoria oggi: una giapponese, Sara Takanashi, una norvegese Maren Lundby e una tedesca, Katharina Althaus

13.30: buona giornata. Si assegna la seconda medaglia dell’Olimpiade di PyeongChang 2018 dal trampolino. E’ il giorno del salto femminile

 

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Speed skating, Olimpiadi Invernali PyeongChang 2018: nei 1500 metri femminili arriva la rivincita dell’olandese Ireen Wust. Francesca Lollobrigida ottima decima

Sci alpino, Olimpiadi Invernali PyeongChang 2018: la combinata maschile è a rischio! Possibili spostamenti di orario, si teme la cancellazione