Fed Cup 2018, L’ITALIA MATA LA SPAGNA! Deborah Chiesa EROICA, batte 7-6 al terzo Lara Arruabarrena!


E’ una Deborah Chiesa strepitosa quella che, nel quarto incontro della sfida tra Italia e Spagna sulla terra rossa indoor del Palazzetto “Sandro Leombroni” di Chieti (valida per il primo turno del World Group II di Fed Cup), piega la n.82 del ranking WTA Lara Arruabarrena con il punteggio di 6-4 2-6 7-6 in 2 ore e 32 minuti di partita. Un match in cui non sono mancati i colpi di scena con l’azzurra avanti di un set e di un break nel secondo parziale e, quando tutto sembrava perduto nel terzo, è arrivato il trionfo nel tie-break. Con questo risultato le azzurre vanno ai play-off (21-22 aprile) per conquistare un posto nell’elite di questa competizione.

Nel primo set, la partenza di Deborah è convincente: da fondo i propri colpi fanno male all’iberica ed il break arriva immediatamente. Sfortunatamente la resa al servizio non asseconda la nostra portacolori e la risposta della Arruabarrena è letale. Break e controbreak si susseguono anche nel quinto e sesto game ma è nel settimo che l’azzurra, grazie a colpi ben assestati, piega ancora una volta la resistenza dell’iberica al servizio andando avanti 4-3. Il vantaggio, in questo caso, viene gestito sapientemente con prime in battute profonde e, pur mancando due set point nel nono game, la classe ’96 fa suo il parziale sul 6-4.

Nel secondo set l’andamento del confronto sembra seguire il precedente: Chiesa in grande spolvero ed al break nel terzo gioco, avanti 2-1. Improvvisamente, però, qualcosa si spegne nella 21enne nativa di Trento. In particolare con il dritto arrivano tanti errori e l’iberica alza il livello del suo tennis, costringendo l’italiana a recuperi sempre più affannosi. La serie di 4 game a zero in favore della n.82 del ranking WTA è devastante ed il 6-2 certifica il momento negativo della nostra portacolori.

Nel terzo set sembra che l’azzurra abbia finito la benzina: imprecisioni da fondo ed atteggiamenti di insofferenza non depongono a suo favore e si tramutano in break nel quarto game. Sembra finita ed invece, non si sa come, la tennista del Bel Paese trova energie insospettabili, motivata anche da Tathiana Garbin, ed a zero strappa il servizio ad una Arruabarrena quasi stupita da questa reazione. Si gioca punto a punto, ogni vincente ha un peso enorme e Deborah sfiora il break nell’undicesimo gioco quando non affonda il colpo del ko pur avendone la possibilità. Si va al tie-break ed è la tensione a dominare la scena ma alla fine la ragazza di Trento, all’esordio, fa l’impresa, ponendo fine alla sfida sul 9-7 e regalando un’emozione infinita al pubblico presente.

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL TENNIS

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo twitter Fit

One Reply to “Fed Cup 2018, L’ITALIA MATA LA SPAGNA! Deborah Chiesa EROICA, batte 7-6 al terzo Lara Arruabarrena!”

  1. Luca46 ha detto:

    Bisogna dare atto al capitano Garbin di aver rivitalizzato un fiore rinsecchito. Non mi faccio illusioni perchè già Giorgi e Knapp sembravano essere nuova linfa ed invece sappiamo tutti com’è andata a finire.

Lascia un commento

scroll to top