Volley, Coppa Italia 2018 – Civitanova e Perugia, che battaglia in Finale! La super sfida Juantorena-Zaytsev vale il trofeo

Volley-maschile-Civitanova-4-Colombo-P.jpg

Sale la febbre al PalaFlorio di Bari dove oggi si disputa la Finale della Coppa Italia 2018 di volley maschile. Nel palazzetto pugliese, che ospiterà anche i Mondiali la prossima estate, si preannuncia una grande battaglia tra Civitanova e Perugia, le migliori squadre del nostro movimento che saranno al quarto confronto diretto in questa stagione. Il match di oggi pomeriggio (ore 17.30) è infatti il replay della Finale della Supercoppa Italiana (vinta dai Block Devils) ma non vanno dimenticati anche i precedenti in campionato (successo della Lube) e in Champions League (altra affermazione degli umbri). Stiamo assistendo a una sfida eterna che anche oggi si preannuncia davvero molto appassionante, avvincente ed equilibrata. Difficile infatti individuare una grande favorita della vigilia.

In semifinale Perugia è sembrata più pimpante asfaltando una spentissima Trento, Civitanova ha invece sofferto nel primo set contro Modena poi è stata brava a sfruttare l’infortunio di Andrea Argenta per risolvere la contesa in proprio favore. Quello odierno è un atto conclusivo inedito: le due formazioni non si sono infatti mai fronteggiate nella partita che assegnava la Coppa Italia. Il motivo è molto semplice: la Sir ha giocato soltanto una Finale nella sua storia (quella del 2014 persa contro Piacenza) mentre Civitanova ha alzato al cielo ben cinque trofei e insegue il sesto sigillo con l’obiettivo di difendere il trofeo vinto lo scorso anno. I Campioni d’Italia inseguono i Block Devils anche in SuperLega (le due formazioni, prima e seconda della classe, sono separate da quattro lunghezze). Insomma ci sono tutti gli ingredienti per un incontro di altissimo livello.

Le due squadre giocano molto all’attacco e puntano molto sull’efficienza al servizio: sono questi i temi caldi sotto il profilo tecnico e proprio qui si dovrebbe decidere l’incontro. Sono tante le grandi stelle in campo e i duelli si preannunciano palpitanti. Civitanova si affiderà ancora una volta alle bordate di Tsvetan Sokolov e avrà bisogno del miglior Osmany Juantorena, entrambi pronti alla super sfida interna con Aleksandar Atanasijevic e Ivan Zaytsev. In cabina di regia saranno Micah Christenson e Luciano De Cecco a fare la differenza. Attenzione alla sfida tra i centrali Marko Podrascanin-Simone Anzani ed Enrico Cester-Davide Candellaro, saranno fondamentali i martelli statunitensi Aaron Russell e Taylor Sander (se giocherà al posto di Jiri Kovar tra le fila della Lube), Massimo Colaci e Jenia Grebennikov sono i due liberi.

 

 





Lascia un commento

scroll to top