Pattinaggio artistico, Europei Mosca 2018: Javier Fernández verso un nuovo alloro, eccellente sesto posto con primato per Matteo Rizzo


Il programma corto maschile ha aperto ufficialmente i Campionati Europei di pattinaggio di figura 2018. Sul ghiaccio di Mosca, il campione in carica, lo spagnolo Javier Fernández López, ha subito messo un’ipoteca sul suo sesto titolo continentale consecutivo, impresa che, se confermata nel free skating di venerdì, sarebbe seconda solamente al filotto di otto vittorie fatte segnare dall’austriaco Karl Schäfer dal 1929 al 1936. Il madrileno, in realtà, non ha portato a termine uno dei suoi migliori programmi ma, nonostante l’imperfezione sul quadruplo salchow, ha comunque superato agevolmente quota cento punti, chiudendo a quota 103.82, con 56.00 punti di technical elements e 47.82 per le componenti del programma.

Al secondo posto, ma molto staccato rispetto all’iberico, troviamo uno dei padroni di casa russi, ma non quello che ci si aspettava: con un nuovo primato personale di 91.33 punti, il diciottenne Dmitri Aliev si è infatti piazzato alle spalle del campione in carica, realizzando una prestazione scevra da errori, al contrario dei suoi più quotati connazionali. Considerato come il grande rivale di Fernández, Mikhail Kolyada ha infatti iniziato un programma deludente con un errore sul quadruplo lutz, chiudendo così solo quarto con 83.41 punti. Ancora peggio è andata ad Alexander Samarin, disastroso sia sul quadruplo lutz che sul quadruplo toeloop: le due deduzioni l’hanno condannato al nono posto con 74.25 punti.

Con due russi su tre colti in fallo, ad approfittarne è stato il lettone Deniss Vasiļjevs, talento di cui si parla da tempo, già settimo nella passata rassegna continentale, che al momento occupa la terza posizione con 85.11 punti, nuovo personal best del pattinatore baltico. Detto del quarto posto di Kolyada, in quinta posizione troviamo il belga Jorik Hendrickx, con 78.56 punti, che precede di appena tre decimi un eccellente Matteo Rizzo. Il fresco campione nazionale ha dimostrato di saper reggere la pressione del grande appuntamento più di altri, realizzando un programma senza errori e meritandosi un nuovo record personale di 78.26 punti, con 41.87 di technical elements e 36.39 di components. La top ten finale diventa dunque assolutamente accessibile, a patto di completare l’opera con un free skating all’altezza.

Nelle prime dieci posizioni troviamo anche il georgiano Moris Kvitelashvili (76.74), l’israeliano Alexei Bychenko (74.97), il già citato russo Samarin ed il ceco Michal Březina (72.72). Due, invece, le eliminazioni clamorose: fuori dai ventiquattro, l’ucraino Yaroslav Paniot e l’israeliano Daniel Samohin (capace di accumulare addirittura cinque penalità) non potranno partecipare al secondo segmento di gara.

Pl. Name Nation Points SP FS
1 Javier FERNANDEZ
ESP
103.82 1 Q
2 Dmitri ALIEV
RUS
91.33 2 Q
3 Deniss VASILJEVS
LAT
85.11 3 Q
4 Mikhail KOLYADA
RUS
83.41 4 Q
5 Jorik HENDRICKX
BEL
78.56 5 Q
6 Matteo RIZZO
ITA
78.26 6 Q
7 Moris KVITELASHVILI
GEO
76.74 7 Q
8 Alexei BYCHENKO
ISR
74.97 8 Q
9 Alexander SAMARIN
RUS
74.25 9 Q
10 Michal BREZINA
CZE
72.72 10 Q
11 Paul FENTZ
GER
72.54 11 Q
12 Alexander MAJOROV
SWE
71.28 12 Q
13 Chafik BESSEGHIER
FRA
70.35 13 Q
14 Slavik HAYRAPETYAN
ARM
69.49 14 Q
15 Phillip HARRIS
GBR
67.77 15 Q
16 Stephane WALKER
SUI
65.96 16 Q
17 Igor REZNICHENKO
POL
63.96 17 Q
18 Irakli MAYSURADZE
GEO
63.69 18 Q
19 Sondre ODDVOLL BOE
NOR
61.85 19 Q
20 Romain PONSART
FRA
61.45 20 Q
21 Burak DEMIRBOGA
TUR
61.27 21 Q
22 Felipe MONTOYA
ESP
61.23 22 Q
23 Daniel Albert NAURITS
EST
60.76 23 Q
24 Valtter VIRTANEN
FIN
60.23 24 Q
25 Yaroslav PANIOT
UKR
60.07 25
26 Daniel SAMOHIN
ISR
59.18 26
27 Nicholas VRDOLJAK
CRO
58.30 27
28 Jiri BELOHRADSKY
CZE
58.30 28
29 Michael NEUMAN
SVK
57.44 29
30 Thomas KENNES
NED
54.65 30
31 Davide LEWTON BRAIN
MON
54.64 31
32 Larry LOUPOLOVER
AZE
52.44 32
33 Alexander MASZLJANKO
HUN
52.01 33
34 Nicky OBREYKOV
BUL
50.24 34
35 Yakau ZENKO
BLR
47.26 35
36 Conor STAKELUM
IRL
43.05 36

giulio.chinappi@oasport.it





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: ISU Figure Skating

Lascia un commento

scroll to top