Coppa Davis 2018, ottavi di finale: tutti i convocati e l’elenco completo dei partecipanti. Spiccano Alexander Zverev, Cilic e Goffin

Tante stelle ma anche diversi assenti di rilievo: questo il quadro che offre l’elenco dei convocati per il primo turno di Coppa Davis. Se in Francia-Olanda i migliori delle due selezioni ci sono tutti, già in Giappone-Italia spicca l’assenza di Kei Nishikori tra le fila dei nostri avversari, e questo non fa che avvantaggiare i nostri ragazzi, presenti in ranghi compatti.

In Spagna-Gran Bretagna non ci saranno Rafael Nadal ed Andy Murray, con il primo che si è ritirato per un problema muscolare a Melbourne ed il secondo che si è operato all’anca e forse rientrerà a Wimbledon. Presenti invece i due più attesi in Australia-Germania: ci saranno Nick Kyrgios da una parte ed Alexander Zverev dall’altra.

Ghiotta occasione invece per il Kazakistan, che avrà di fronte una Svizzera priva di Roger Federer e Stan Wawrinka, mentre la Croazia potrà fregiarsi del runner up del primo Slam stagionale, Marin Cilic. Contro il Canada, privo di Milos Raonic, sarà interessante la sfida tra Denis Shapovalov e Borna Coric.

Nella Serbia non ci sarà Novak Djokovic, mentre negli Stati Uniti, che così sembrano avere la strada spianata verso il secondo turno, non mancheranno Sam Querrey e John Isner. Saranno presenti, in Belgio-Ungheria, infine, da un lato David Goffin e dall’altro Marton Fucsovics.

Di seguito l’elenco completo dei convocati per le otto sfide.

Primo turno Coppa Davis 2018 – 2-4 febbraio

Francia-OlandaSede: Halle Olympique, Albertville, FRA (veloce – indoor)
Francia: Lucas Pouile, Jo-Wilfried Tsonga, Richard Gasquet, Pierre-Hugues Herbert, Nicolas Mahut. Capitano: Yannick Noah.
Olanda: Robin Haase, Tallon Griekspoor, Thiemo de Bakker, Matwe Middelkoop, Jean-Julien Rojer. Capitano: Paul Haarhuis.

Giappone-ITALIASede: Morioka Takaya Arena, Morioka, JPN (veloce – indoor)
Giappone: Yuichi Sugita, Taro Daniel, Go Soeda, Yasutaka Uchiyama, Ben Mclachlan. Capitano: Satoshi Iwabuchi.
ITALIA: Fabio Fognini, Paolo Lorenzi, Andreas Seppi, Thomas Fabbiano, Simone Bolelli. Capitano: Corrado Barazzutti.

Spagna-Gran BretagnaSede: Club de Tenis Puente Romano, Marbella, ESP (terra rossa – outdoor)
Spagna: Pablo Carreno Busta, Albert Ramos Vinolas, Roberto Bautista Agut, Feliciano Lopez, David Ferrer. Capitano: Sergi Bruguera.
Gran Bretagna: Kyle Edmund, Cameron Norrie, Liam Broady, Jamie Murray, Dominic Inglot. Capitano: Leon Smith.

Australia-GermaniaSede: Pat Rafter Arena, Brisbane, AUS (veloce – outdoor)
Australia: Nick Kyrgios, Jordan Thompson, John Millman, Alex de Minaur, John Peers. Capitano: Lleyton Hewitt.
Germania: Alexander Zverev, Jan-Lennard Struff, Peter Gojowczyk, Tim Puetz. Capitano: Michael Kohlmann.

Kazakistan-SvizzeraSede: National Tennis Centre, Astana, KAZ (veloce – indoor)
Kazakistan: Mikhail Kukushkin, Dmitry Popko, Aleksandr Nedovyesov, Roman Khassanov, Timor Khabibulin. Capitano: Dias Doskarayev.
Svizzera: Henri Laaksonen, Adrian Bodmer, Marc-Andrea Huesler, Antoine Bellier, Luca Margaroli. Capitano: Severin Luthi.

Croazia-CanadaSede: Sportska Dvorana Gradski Vrt, Osijek, CRO (terra rossa – indoor)
Croazia: Marin Cilic, Borna Coric, Viktor Galovic, Franco Skugor, Ivan Dodig. Capitano: Zeljko Krajan.
Canada: Denis Shapovalov, Vasek Pospisil, Peter Polansky, Frank Dancevic, Daniel Nestor. Capitano: Frank Dancevic.

Serbia-USASede: Sportski Centar Cair, Nis, SRB (terra rossa – indoor)
Serbia: Dusan Lajovic, Laslo Djere, Nikola Milojevic, Pedja Krstin, Miljan Zekic. Capitano: Nenad Zimonjic.
USA: Sam Querrey, John Isner, Ryan Harrison, Steve Johnson. Capitano: Jim Courier.

Belgio-UngheriaSede: Country Hall du Sart-Tilman, Liegi, BEL (veloce – indoor)
Belgio: David Goffin, Ruben Bemelmans, Julien Cagnina, Joris de Loore. Capitano: Johan van Herck.
Ungheria: Marton Fucsovics, Attila Balazs, Zsombor Piros, Mate Valkusz, Gabor Borsos. Capitano: Gabor Koves.





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per  iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter Fabio Fognini

roberto.santangelo@oasport.it

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Tennis, WTA San Pietroburgo 2018: Roberta Vinci accede al tabellone principale del torneo in Russia. Sconfitta la tedesca Petkovic in 3 set

Tiro con l’arco, Mauro Berruto presentato come nuovo direttore tecnico