Show Player

Coppa Davis 2018, i convocati del Giappone per la sfida all’Italia. Out Nishikori, Sugita e Daniel le punte



Dal 2 al 4 febbraio a Morioka (Giappone) tornerà la Coppa Davis e l’Italia inizierà il proprio percorso dagli ottavi di finale contro la squadra nipponica in una trasferta sulla carta non impossibile.  Fabio Fognini , Andreas Seppi, Simone Bolelli e Paolo Lorenzi sono gli uomini scelti dal ct Corrado Barazzutti per affrontare questa sfida. E’ stato inserito, inoltre, come quinto uomo il pugliese Thomas Fabbiano. Formazione, dunque, ideale per gli azzurri, forte anche degli ottimi risultati di Fognini e Seppi agli Australian Open di Melbourne (Australia).

Il Giappone guidato da Satoshi Iwabuchi dovrà rinunciare al suo n.1 Kei Nishikori costretto a dare forfait per problematiche fisiche. Le stesse che gli hanno impedito di prendere parte allo Slam di Melbourne. Saranno quindi Taro Daniel, Go Soeda, Yuichi Sugita e Yasutaka Uchiyama a rappresentare il Sol Levante nella sfida agli azzurri. Aggregato anche il doppista Ben McLachlan di chiare origini neozelandesi.

Loading...
Loading...

Ebbene, andando a scoprire le caratteristiche dei nostri prossimi avversari, non possiamo non constatare che il n.1 giapponese, al posto di Nishikori, sarà Sugita (n.41 del ranking ATP) ed il più dotato tecnicamente nella compagine asiatica. Vittorioso l’anno scorso nel torneo sull’erba di Antalya, battendo in finale il francese Adrian Mannarino, il 29enne di Sendai è avversario da non sottovalutare, molto abile negli spostamenti laterali ed in grado di esibire un ottimo gioco difensivo ed anche di volo. Nei menzionati Australian Open ha eliminato la testa di serie n.8 del torneo, l’americano Jack Sock, per poi essere sconfitto dal croato Ivo Karlovic al termine di una sfida infinita terminata sul 12-10 in favore del gigante di Belgrado. Davanti al pubblico di casa il nipponico potrebbe esaltarsi.

L’altro giocatore da osservare con attenzione sarà Daniel (n.96 del ranking) inserito nei primi 100 del circuito ATP. Un tennista da temere sul veloce anche se come varietà di colpi non certo ostacolo insormontabile. Uscito di scena al primo turno di Melbourne per mano del francese Julien Benneteau, il 24enne nipponico insieme al citato Sugita dovrebbe essere in campo nei singolari previsti mentre nel doppio vedremo Uchiyama e forse il quinto uomo McLachlan. Quest’ultimo infatti (n.73 ATP nel ranking di doppio) potrebbe andare ad arricchire la compagine di casa di un giocatore molto più pericoloso di Soeda (n.152 nel ranking ATP), uscito di scena negli Australian Open nel 2° turno delle qualificazioni.

 





 

CLICCA PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL TENNIS

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo twitter ATP World Tour

Loading...

Lascia un commento

scroll to top