Calcio a 5, Europei 2018: è un’Italia ‘brasileira’! Mezza squadra di origine sud-americana, ma il cuore è azzurro

L’Italia è pronta per affrontare gli Europei 2018 di calcio a 5 che si disputeranno in Slovenia da oggi fino al 10 febbraio. La nostra Nazionale si presenta a Lubiana con l’obiettivo di farsi strada dopo la cocente delusione di due anni fa: la speranza è quella di farsi largo nella competizione e ripercorrere le orme dell’edizione di Anversa 2014 quando riuscimmo a conquistare il nostro ultimo titolo continentale.

La formazione di coach Menichelli si presenta arrembante e combattiva, pronta a dare tutto per farci sognare: a trascinare la squadra saranno anche sei oriundi di altissimo spessore tecnico, giocatori di origine sudamericana ma dotati di un cuore azzurrissimo, desiderosi di mettersi in mostra con le loro gesta funamboliche. Metà formazione si affida agli estrosi piedi e alla classe degli oriundi che possono darci una marcia in più nel corso dell’intera manifestazione, soprattutto (si spera) nella difficilissima fase a eliminazione diretta.

Humberto Honorio è un vero e proprio pilastro dell’Italia, un veterano di mille battaglie, un totem irrinunciabile che ha sempre dato tutto per l’azzurro, un giocatore imprescindibile per la nostra manovra ma soprattutto un finalizzatore nato (record di gol con la Luperanse, uomo più scudettato in Serie A). Saranno fondamentali i gol di Fabricio Calderolli, un bomber di razza che vede la porta come pochi, un goleador con grande classe che può davvero sbloccare le partite. Julio De Oliveira è invece una delle grandi novità di questa Italia, in poco tempo è diventato una garanzia della Nazionale: l’uomo della Acqua&Sapone ha i crismi del fenomeno, una garanzia in termini di assist ma molto abile anche davanti alla porta.

Gabriel Lima è il cuore pulsante di questa Italia, uomo di mille battaglie: lui c’era nel 2014, sa cosa vuol dire vincere gli Europei e sa cosa significa sacrificarsi per questa maglia. Il metronomo Juliao Murilo Ferreira detterà i nostri tempi e cercherà di mettere in difficoltà la manovra avversaria ma nei momenti più critici dovrà saltare fuori tutta l’esperienza e la grande classe di Alex Merlim Da Silva, unico giocatore della nostra rosa che gioca all’estero (allo Sporting Lisbona).

 





(foto pagina Facebook UEFA Futsal)
LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Formula 1: ufficiale, Fernando Alonso correrà il Mondiale Endurance. Ci sarà alla 24 ore di Le Mans

Ciclocross, Mondiali 2018: i convocati dell’Italia ai raggi X. Lechner e Arzuffi, podio possibile! Bertolini per un bel piazzamento