Basket, NBA 2017-2018: i Rockets soffrono ma tornano a vincere, Harden ne mette 40, Westbrook da sogno

Schermata-2017-04-17-alle-07.47.35.png

Sono 8 le partite che si sono tenute nella notte italiana per quanto concerne la NBA. Andiamo a raccontarvi quanto accaduto nella Lega di basket più importante e spettacolare del mondo.

Dopo 5 sconfitte consecutive i Rockets pongono fine al digiuno da vittorie imponendosi 148-142 contro i Lakers al Toyota Center. Protagonista del confronto, neanche a dirlo, James Harden, autore di 40 punti 2 rimbalzi e 11 assist. Una doppia doppia da urlo che ha trascinato la formazione allenata da Mike D’Antoni al successo. Degna di nota, in questo senso, anche la prestazione di Chris Paul, anch’egli a firmare una doppia doppia da 28 punti e 10 assist di grande qualità. Un match spettacolare concluso dopo due tempi supplementari ed in cui la classe dei due giocatori menzionati ha fatto la differenza. Tra le fila di Los Angeles, eccellente il match disputato da Julius Randle, con a referto 29 punti, 15 rimbalzi e 6 assist. Rispondono presente anche i Celtics al TD Garden contro i Nets (108-105). Con un Kyrie Irving da 28 punti, 8 rimbalzi e 2 assist ed un Al Horford da 10 punti, 10 rimbalzi e 5 assist Boston ha centrato il bersaglio grosso nonostante un Rondae Hollis Jefferson da 22 punti e 12 rimbalzi in casa Brooklyn. Squadra di Brad Stevens che ottiene la terza vittoria consecutiva e conferma la propria leadership nella Eastern Conference.

Successo dei Wizards alla Capital One Arena contro i Bulls 114-110. Mattatore del confronto Bradley Beal con 39 punti, 9 rimbalzi e 9 assist a guidare Washington in un match deciso nell’ultimo periodo nel quale i padroni di casa sono venuti fuori. Tra le fila di Chicago ottime prestazioni di Nikola Mirotic (21-4-4) e Kris Dunn (19-7-11). Il nome di Jimmy Butler è ben evidente nel match tra i Timberwolves ed i Pacers alla Bankers Life Fieldhouse, vinto da Minnesota 107-90. 26 punti, 6 rimbalzi e 5 assist per l’ex giocatore dei Bulls leader in campo al pari di Karl Anthony Towns (doppia doppia da 18 punti e 14 rimbalzi).

Parlavamo di “one-man show” e che dire di quanto fatto da Russell Westbrook con la maglia dei Thunder alla Chesapeake Energy Arena contro i Mavericks. 38 punti, 15 rimbalzi e 11 assist per l’asso di Oklahoma City, semplicemente fantastico nell’esibizione contro Dallas. Tuttavia lo spettacolo offerto dal fenomenale Westbrook non è stato sufficiente alla compagine allenata da Billy Donovan per evitare il ko 116-113. Una prova collettiva di spessore della squadra di Rick Carlisle che così allunga la propria striscia positiva a 4 successi consecutivi. Sempre in tema di prestazioni da stropicciarsi gli occhi i 40 punti messi a referto da Lou Williams con la maglia dei Clippers non son certo trascurabili. Un match di grande qualità per lui, tenendo conto anche degli otto assist, che ha permesso a Los Angeles di imporsi 106-98 contro gli Hornets coadiuvato anche da un Blake Griffin da 25 punti 7 rimbalzi e 6 assist e da un DeAndre Jordan sempre importante al rimbalzo (16). Tra le fila di Charlotte, giusto rimarcare i 30 punti di Kemba Walker.

A completamento del programma vittorie dei Grizzlies contro i Kings 114-96 al Golden 1 Center e dei 76ers 123-110 contro i Suns alla Talking Stick Resort Arena.

 

 

I RISULTATI 

Chicago Bulls-Washington Wizards 110-114
Minnesota Timberwolves-Indiana Pacers 107-90
Brooklyn Nets-Boston Celtics 105-108
Los Angeles Lakers-Houston Rockets 142-148
Dallas Mavericks-Oklahoma Thunder 116-113
Charlotte Hornets-Los Angeles Clippers 98-106
Memphis Grizzlies-Sacramento Kings 114-96
Philadelphia 76ers-Phoenix Suns 123-110

 

 

 





 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Flicr Keith Allison, CC BY-SA 2.0

Lascia un commento

scroll to top