Australian Open 2018: Caroline Wozniacki conquista la semifinale. Carla Suarez Navarro piegata in tre set


Nell’ultimo match in programma quest’oggi a Melboune (Australia), è Caroline Wozniacki (testa di serie n.2 del seeding) ad avere la meglio della spagnola Carla Suarez Navarro (n.39 del ranking) con il punteggio di 6-0 6-7 6-2 in 2 ore e 14 minuti di partita nella partita valida per i quarti di finale degli Australian Open 2018. La danese si qualifica alle semifinali dove incontrerà la sorprendente belga Elise Mertens, vittoriosa contro l’ucraina Elina Svitolina (n.4 del mondo).  

PRIMO SET – Nel primo set si assiste un autentico soliloquio della Wozniacki. La danese impone un ritmo ed una velocità di palla ingestibile per la Suarez Navarro che gioca troppo lontana dalla riga di fondo, commettendo diversi errori. Un andamento nettamente ad appannaggio della danese, che si traduce in tre break con appena 3 errori contro i 15 della spagnola, dimostrato dal 6-0 in 36′ di partita.

SECONDO SET– Nel secondo set l’iberica prova a cambiare qualcosa, rischiando maggiormente, specie con il dritto. Dopo aver mancato una palla break in apertura, la n.39 del mondo riesce finalmente a strappare il servizio all’avversaria con alcune accelerazioni di pregevolissima fattura. Tuttavia, il vantaggio non viene capitalizzato a dovere anche per merito di una Caroline in grande condizione dal punto di vista atletico. La n.2 del ranking alza il proprio rendimento con il dritto fulminando la rivale nell’ottavo game e pareggiando il conto sul 4-4. Suarez Navarro che però, dal punto di vista caratteriale, reagisce alla grande, annullando un match point nel decimo gioco. Si va al tie-break e la spagnola mette in mostra tutte le sue qualità da grande combattente, favorita anche da una Wozniacki molto più fallosa (13 errori), chiudendo in proprio favore la seconda frazione 7-3.

TERZO SET – Nel terzo set la 29enne di Las Palmas risente però dello sforzo del parziale precedente, accorciando decisamente i suoi colpi e favorendo il pressing da fondo della Wozniacki. La n.2 del ranking, con accelerazioni potenti, conquista due break nel terzo e settimo game mettendo in ghiaccio il confronto e ponendo fine alla sfida sul 6-2.

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE LE NEWS SUL TENNIS 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo twitter Australian Open

Lascia un commento

scroll to top