Tennis, Next Gen ATP Finals Milano 2017: Quinzi sfortunato, il girone A è veramente di ferro. L’analisi dei gruppi e i favoriti

Gianluigi-Quinzi-Tennis-Twitter-Next-Gen-Finals.jpg

Ieri è stato effettuato il sorteggio dei due gruppi delle Next Gen ATP Finals, il torneo che da martedì a domenica si disputerà a Milano e che assegnerà il titolo di miglior under 21 del circuito mondiale. Grande attesa per una competizione che si prospetta essere molto spettacolare e soprattutto innovativa, visto il nuovo punteggio e tante altre novità all’interno dei match. In gara ci sarà anche un italiano, Gianluigi Quinzi, che ha ottenuto una wild card, vincendo il torneo di qualificazione. La sorte non è stata certamente benevola con il giovane azzurro, finito probabilmente nel gruppo più complicato e dove le possibilità di qualificarsi alle semifinali sono davvero poche. Di seguito l’analisi dei due gruppi:

 

GRUPPO A
Andrey Rublev (Rus)
Denis Shapovalov (Can)
Hyeon Chung (Kor)
Gianluigi Quinzi (Ita)

Un girone veramente di ferro per Quinzi, capitato probabilmente con i due giocatori con il maggior talento di queste Next Gen Finals, Rublev e Shapovalov, e con uno dei più in forma attualmente, Hyeon Chung. Il russo sembra avere qualcosa in più rispetto agli avversari ed è il favorito numero uno per la vittoria finale, ma anche Shapovalov promette spettacolo e soprattutto la formula nuova dei set potrebbe anche scombinare i piani. Chung è reduce da settimane molto positive, dove si è guadagnato a suon di buoni risultati la qualificazione per Milano. Il coreano e Quinzi si erano incrociati nella finale di Wimbledon Juniores del 2013 e vinse l’azzurro. Purtroppo, poi, le carriere dei due giocatori hanno preso strade completamente diverse, con l’asiatico arrivato alle porte dei primi cinquanta del mondo e con Gianluigi che ha vissuto stagioni difficili, senza fare ancora quel salto di qualità tanto atteso.

 

GRUPPO B
Karen Khachanov (Rus)
Borna Coric (Cro)
Jared Donaldson (Usa)
Daniil Medvedev (Rus)

La sensazione è quella che questo gruppo lo possa davvero vincere chiunque dei quattro e che non c’è un vero e proprio favorito. Ci si prospetta una serie di match equilibrati e dove può succedere di tutto. Kachanov è la testa di serie numero due, ma in stagione si è espresso meglio sulla terra rossa e dunque la superficie potrebbe aiutare maggiormente altri giocatori, come Coric e Donaldson. Anche Medvedev, nonostante sia l’ultimo dei qualificati di diritto, ha tutte le carte in regola per giocarsi l’accesso alle semifinali. Difficilissimo fare un pronostico.

 

IL PROGRAMMA COMPLETO DELLE NEXT GEN ATP FINALS

L’ANALISI DEI PROTAGONISTI

IL REGOLAMENTO E LA FORMULA DEL TORNEO

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL TENNIS

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: pagina Twitter Next Gen ATP Finals

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top