Taekwondo, Europei Juniores 2017: splendida Dalila D’Ambra! Bronzo nei -68 kg, è la prima medaglia azzurra! Rimpianti per Cosimo Dell’Aquila

Dalila-DAmbra-Europei-Juniores-2017-taekwondo-Facebook-FITA.jpg

Arriva la prima medaglia per l’Italia agli Europei Juniores 2017 di taekwondo, in corso di svolgimento a Larnaka (Cipro) tra giovedì 2 e domenica 5 novembre. Dalila D’Ambra ha conquistato la medaglia di bronzo nella categoria -68 kg al termine di un percorso eccellente nei primi due turni, costrassegnati dai successi contro la Zurdo, proveniente da Andorra, sconfitta 16-12, e la tedesca Danisman, superata ai quarti con un avvincente 34-26. Lo stress accumulato nei turni precedenti, estremamente equilibrati, ha influito in maniera negativa sulla semifinale, che ha visto l’azzurra cedere 0-26 alla fortissima francese Laurin e accontentarsi di un terzo posto che consegna comunque all’Italia la prima grande gioia della spedizione in terra cipriota.

Si sblocca, dunque, il medagliere degli azzurri, ma c’è rimpianto per l’occasione sfumata per Cosimo Dell’Aquila (-48 kg), abile nel superare al primo turno l’ucraino Mindov con un convincente 42-16 e nel prevalere agli ottavi per 21-12 contro il danese Hyttel, prima di cedere 8-9 contro il russo Kuvalov al termine di un quarto di finale ricco di colpi di scena e incerto fino all’ultimo istante. Nulla da fare, invece, per Michael Rubino, che si è arreso 21-41 al primo turno dei -63 kg contro il russo Emelkin, mentre Chiara D’Arco è stata sconfitta 0-7 dalla lettone Tarvida al primo incontro dei -55 kg. Fuori subito, infine, anche Alessia Sturari (-44 kg), sconfitta 9-14 dalla russa Shcherbakova.

L’Italia domani si giocherà altre sei carte da medaglia: si tratta di Daniel Lo Pinto e Nicolas Ballerini Legari, entrambi impegnati nella categoria -51 kg, Alessio Simone (-73 kg), Erminio Pilunni (+78 kg), Martina Corelli (-46 kg) e Giulia Valentini (-59 kg).





mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Facebook FITA

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top