Sci Alpino, la sfida di Lindsey Vonn agli uomini: un modo per continuare a progredire

Vonn-Pier-Colombo.jpg

L’americana Lindsey Vonn, la sciatrice made in Usa che vanta titoli e gare nello sci alpino femminile, ha fissato all’inizio di questa stagione agonistica un nuovo obiettivo: gareggiare con gli uomini. La notizia è già di qualche tempo fa e le intenzioni sono quelle di prendere parte il 24 novembre alla discesa maschile di Lake Louise in Canada. Una cosa non facile dal punto di vista regolamentare perchè, guardando il calendario, una settimana dopo le gare degli uomini vi saranno quelle delle donne sulla stessa pista e chiaramente la statunitense avrebbe un vantaggio notevole.

Comunque la domanda: parliamo di una trovata pubblicitaria o semplice sfida con se stessa? Seconda la slovena Tina Maze, ex sciatrice, campionessa olimpica nella discesa libera e nello slalom gigante a Soči 2014, oltre ad avere in bacheca quattro ori iridati, una Coppa del Mondo generale e due Coppe di specialità, le ragioni risiedono nella sciata della Vonn, non così distante dai maschi, e nella voglia di migliorare sempre. Per qualsiasi donna cercare di uguagliare i risultati di un uomo e fare meglio è uno sprone, soprattutto nel mondo dello sport. Va da sé che, anche grazie all’evoluzione dei materiali, ciò non sia così distante dalla realtà e le intenzioni di Lindsey riguardino una sfera tipicamente tecnica e non di promozione. Ci riuscirà?

 

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SULLO SCI ALPINO

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top