Rugby, per l’Italia iniezione di fiducia dopo la vittoria di Catania. Ora con l’Argentina per avvicinarsi alla Top 10 mondiale

Rugby-Italia-Di-Cola-Lorenzo02.jpg

Vincere aiuta a vincere: un vecchio adagio che speriamo possa adattarsi bene alla fame della Nazionale italiana di rugby, la quale, dopo aver battuto a Catania le Isole Fiji per 19-10, cercherà di ripetersi a Firenze contro l’Argentina sabato prossimo.

L’auspicio è che la risalita dello Stivale corrisponda ad una scalata nel ranking mondiale: già la vittoria contro le Fiji farà compiere agli Azzurri un primo passo in avanti, ed ora la sfida con i Pumas, proprio perché giocata in casa, assume un valore ancor più vitale.

Infatti l’Italia si è avvicinata ai sudamericani sia in termini di punteggio che di posizioni: nella nuova classifica che verrà rilasciata quest’oggi, l’Italia salirà in 13a posizione, a meno di un punto dalla Georgia, rendendo il distacco dai Pumas inferiore a 4,5 lunghezze.

Non va dimenticato il fattore campo: nel calcolo del ranking giocare in casa ha un certo peso e così ecco che l’Italia si ritroverà ad affrontare questa sfida come se fosse quasi alla pari con i sudamericani. Questo vuol dire ottenere meno punti in caso di affermazione e perdere qualcosa in più in caso di sconfitta.

Questo scontro diretto però vale doppio in ottica Top 10: le classifiche mondiali di rugby si basano su uno scambio di punti tra le squadre che si affrontano e così quelli ottenuti dall’Italia sarebbero sottratti all’Argentina e viceversa. Secondo un rapido calcolo, una vittoria degli Azzurri, anche di misura, li proietterebbe a 2,10 lunghezze dai sudamericani.

Una vittoria italiana con almeno 15 punti di divario, invece, porterebbe l’Italia a 0,96 punti di distacco, in pratica a ridosso della Top 10 mondiale, con tanto di sorpasso ai danni di Georgia e Giappone: anche per questo motivo vincere sabato diventa fondamentale…





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Lorenzo Di Cola

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SUL RUGBY

roberto.santangelo@oasport.it

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top