Hockey su ghiaccio, Euro Ice Hockey Challenge 2017: l’Italia chiude con una vittoria! Battuta la Polonia per 4-3

Italia-Kazakistan-hockey-su-ghiaccio-preolimpico-oslo-2016-foto-carola-semino-per-OA.jpg

L’Italia chiude con una vittoria l’Euro Ice Hockey Challenge 2017 di Budapest. Dopo le sconfitte con Giappone ed Ungheria, gli azzurri hanno battuto la Polonia per 4-3. Un successo che, nei tempi regolamentari, mancava da oltre un anno, da quando nell’aprile del 2016 il Blue Team sconfisse la Corea nell’ultima partita del Mondiale di Division I. Una vittoria che, dopo due brutti passi falsi, fa senza dubbio morale in vista del prosieguo della preparazione proprio per la rassegna iridata del prossimo anno, in cui i ragazzi di Clayton Beddoes proveranno a rientrare nella top division.

Sono bastati pochi minuti per trovare il vantaggio contro la Polonia, con Luca Zanatta a segno con un diagonale preciso dalla media distanza. Tra i pali il Blue Team ritornava Marco De Filippo Roia, trafitto però dopo pochi minuti da una conclusione ravvicinata di Mikolaj Lopuski. L’Italia, subito il pareggio, ha quindi perso quell’ordine che aveva caratterizzato i primi minuti, rischiando poi di capitolare quando Mike Cichy ha fallito un rigore fischiato per un fallo di Zanatta ai suoi danni. Gol mancato, gol subito. Vale per tutti gli sport, hockey compreso. Sul ribaltamento, infatti, è stato Matthias Mantinger a siglare il vantaggio (2-1) con una conclusione precisa sotto la traversa. Prima del riposo c’è stato quindi tempo anche per il terzo gol, a firma di Raphael Andergassen.

Meno emozioni nel secondo drittel. Gli azzurri hanno calato il poker con Michele Marchetti, prendendo in mano definitivamente la partita, gestendo il vantaggio e resistendo ai minuti passati in inferiorità. Fino al finale di tempo, quando Mateusz Rompkowski è riuscito a concretizzare il powerplay. Un gol che ha riacceso la speranza dei polacchi, risvegliando il match poi riaperto da Cichy, bravo a sfruttare un errore in impostazione di Roland Hofer. Gli ultimi minuti, dunque, sono stati pura sofferenza per l’Italia, che è riuscita a sopravvivere portando a casa i tre punti e chiudendo col sorriso il torneo.

Il tabellino

Polonia – Italia 3:4 (1:3; 1:1; 1:0)

Marcatori: 00:56 (0:1) Armin Hofer (Simon Kostner); 06:50 (1:1) Mikolaj Lopuski (Marcin Kolusz); 14:53 (1:2) Jan Pavlu (Matthias Mantinger/Raphael Andergassen); 17:21 (1:3) Raphael Andergassen (Alex Lambacher/Armin Hofer); 21:32 (1:4) Michele Marchetti (Roland Hofer/Edoardo Caletti) in sup.num.; 39:09 (2:4) Mateusz Rompkowski (Patryk Wronka/Aron Chmielewski) in sup.num.; 46:38 (3:4) Michael Cichy (Patryk Wronka);

Formazione Polonia: John Murray 59:00 (Odrobny Przemyslaw); Bartlomiej Pociecha – Pawel Dronia; Patryk Wajda – Jakub Wanacki; Adam Borzecki Mateusz Rompkowski; Kamil Kalinowski; Krzysztof Zapala – Mikolaj Lopuski – Marcin Kolusz; Michael Cichny -Patryk Wronka – Adam Domogala; Filip Komorski – Aron Chmielewski – Maciej Urbanowicz; Kamil Kalinonowski; Kacper Guzik; Allenatore Ted Nolan.

Formazione Italia: Marco De Filippo Roia 60:00 (Gianluca Vallini); Jan Pavlu-Stefano Marchetti; Luca Zanatta (c) – Armin Hofer; Roland Hofer-Michael Angelo Zanatta; Daniel Glira – Alex Trivellato (ass.); Luca Frigo-Tommaso Goi-Michele Marchetti; Matthias Mantinger – Raphael Andergassen – Simon Kostner; Viktor Schweitzer – Edoardo Caletti – Tommaso Traversa; Alex Lambacher; Allenatore: Clayton Beddoes; Assistente Giorgio De Bettin.

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI HOCKEY SU GHIACCIO

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Carola Semino

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top