Tennis, ATP 500 Pechino 2017: Paolo Lorenzi esce sconfitto dalla battaglia contro Leonardo Mayer

lorenzi-supertennis.jpg

È terminata al primo turno l’avventura di Paolo Lorenzi nel torneo ATP 500 di Pechino. Il tennista senese è stato sconfitto al termine di una battaglia durata quasi tre ore di gioco (2h 58′) dall’argentino Leonardo Mayer con il punteggio di 7-6(6) 5-7 6-4. Una partita lottata da parte di entrambi e risolta dal giocatore sudamericano, numero 54 del ranking mondiale, in avvio di terzo parziale. Tanti i rimpianti per Lorenzi, alla seconda sconfitta consecutiva della tournée orientale (anche a Shenzhen aveva perso al primo turno disputato, gli ottavi).

L’italiano parte bene, riuscendo a conquistare la prima palla break del match, al terzo game, non sfruttata. Break che arriva nel gioco successivo (3-2 e servizio). Mayer spinge da fondocampo e costringe Lorenzi a remare: nell’ottavo game arriva il controbreak. Dopo un altro scambio di servizi, il primo set arriva al tie-break, che rispecchia alla perfezione l’andamento ondivago di tutto il parziale: l’argentino si porta avanti per 5-1 ma subisce la rimonta dell’italiano, che però concede due set point. Sul primo si salva, sul secondo no (8 punti a 6).

Nel secondo set, invece, si viaggia sul ritmo del servizio, poiché entrambi i giocatori riescono ad essere più efficaci con la seconda. Anche in questo parziale il primo ad avere palla break è Lorenzi, nel decimo game, senza riuscire a sfruttarla. Nel game successivo è Mayer ad avere ben due opportunità di portarsi a servire per il match ma il senese è lucido e freddo a rimontare ed annullarle anche grazie al servizio. Una rimonta che dà a Paolino la spinta per fare il break a 0 conquistare il secondo set (7-5). Il match, però, si decide in avvio di terzo, quando Lorenzi perde la battuta nel quinto game. Mayer non concede praticamente nulla (un solo punto nei successivi due game di servizio) e chiude l’incontro per 6-4.

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL TENNIS

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Supertennis

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top