MotoGP, GP Malesia 2017: Valentino Rossi vuole chiudere in bellezza la stagione. Obiettivo: vincere

Rossi-2-Valentino-FotoCattagni.jpg

Il Mondiale 2017 di MotoGP, dopo lo spettacolo di Phillip Island (Australia), si dirige verso l’ultima tappa del trittico infernale di fine stagione a Sepang (Malesia). Nel round dalle grandi variazioni climatiche Valentino Rossi si avvicina con un pizzico di fiducia in più rispetto agli ultimi round.

Il secondo posto australiano del “Dottore” è stato frutto di una Yamaha che si è ritrovata, consentendo al 9 volte campione del mondo di lottare con i piloti più veloci e centrare la seconda piazza alle spalle di Marc Marquez. Una gara in cui le manovre al limite non sono mancate. Basta verificare le condizioni della tuta di Valentino, piena di “autografi” di vario genere, al termine della corsa.

Le ha prese e le ha date Rossi e soprattutto con Zarco gli incroci non sono mancati. Nonostante il francese avesse ed abbia a disposizione una M1 “vecchia” il rendimento è sempre piuttosto buono e per il 46 mettersi dietro il transalpino aveva una valenza particolare disponendo di un mezzo “più evoluto”. Missione compiuta e piazza d’onore conquistata ma ora in Malesia si vuol centrare il bersaglio grosso.

Il campione di Tavullia lo vuole fortemente per chiudere in bellezza un’annata piena di problemi tecnici e fisici: basti pensare alla crisi tecnica sofferta dal team di Iwata negli appuntamenti di Jerez (Spagna) e Motegi (Giappone), per fare alcuni esempi, ed all’incidente in allenamento costato al fuoriclasse italiano la frattura di tibia e perone della gamba destra. Ora però con le motivazioni extra ricevute dall’ultimo risultato, a Sepang si può puntare in grande su una pista da sempre particolarmente gradita a Valentino.

Sette le vittorie dell’alfiere della Yamaha, ultima delle quali nel 2010 e poi un altro aspetto da non sottovalutare è il seguente. Come tutti sappiamo, Marquez è ormai ad un passo dall’iride in lizza con Andrea Dovizioso per il titolo. Ebbene, memore di quanto avvenne 2 anni fa, il 46 potrebbe giocare un brutto scherzo allo spagnolo prendendosi una rivincita rispetto a ciò che accadde in pista. Uno stimolo in più per festeggiare e rovinare la festa di Marc?

 





 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top