Ginnastica, Mondiali 2017 – Vanessa Ferrari e Lara Mori in Finale: corpo libero con sogno medaglie? Le speranze delle azzurre

Vanessa-Ferrari-corpo-libero-Rio.jpg

Vanessa Ferrari e Lara Mori sono in Finale di Specialità al corpo libero ai Mondiali 2017 di ginnastica in corso di svolgimento a Montreal (Canada). Dopo Nanning 2014 e dopo le Olimpiadi di Rio 2016, l’Italia torna ad avere due rappresentanti nell’atto conclusivo al quadrato. Ma quali possono essere le ambizioni delle due azzurre? Sognare una medaglia non è così impossibile ma davvero servirebbe un’autentica impresa, bisognerebbe davvero gettare il cuore oltre l’ostacolo e confezionare l’esercizio della vita in un contesto comunque mediamente di alto livello.

Le statunitensi Ragan Smith e Jade Carey, prima e terza in qualifica, sembrano avere davvero qualcosa in più delle altre e si potrebbe intravedere una doppietta a stelle e strisce ma attenzione alla precisione di Mai Murakami che ha anche la giusta esperienza per dire la sua in certi contesti. Vanessa Ferrari è la grande veterana di tutto il gruppo, a quasi 27 anni e a 11 stagioni dal suo primo podio iridato, è pronta per una nuova scossa e vuole giocarsela fino in fondo: la Leonessa ci crede dopo il settimo posto in qualifica, sa che può far saltare il banco con la sua classe, forte anche di un esercizio perfezionabile che sulle note dei Carmina Burana sembra aver fatto centro. L’acrobatica c’è ed è da finalizzare, l’artisticità è buona, bisogna gettarsi nell’arena e lottare ancora una volta contro non soltanto le tre ginnaste già citate ma anche con Claudia Fragapane (britannica funambolica che però commette troppi errori quando sbaglia), la giovane canadese Brooklyn Moors che avrà il sostegno del pubblico e che gareggia nel nome della sorella Victoria (colei che rivoluzionò l’artistica con un movimento di difficoltà I) e anche con l’inattesa brasiliana Thais Santos.

Lara Mori, dopo il quarto posto agli Europei, non vuole più smettere di stupire e si presenta con l’ottavo punteggio, pronta ancora a scalare delle posizioni. La toscana non ha nulla da perdere, ormai ha la consapevolezza di essersi seduta al tavolo delle grandi e vuole certamente ben figurare; il suo esercizio piace, le diagonali sono di grande sostanza, c’è margine per spiccare ancora una volta dopo la finale all-around che disputerà questa sera.

Molto dipenderà anche da come arriveranno le ragazze dopo una settimana sfiancante e anche da quello che emergerà nelle finali precedenti: alcune potrebbero avere voglia di riscatto, altre avranno grandissima fame e alcune proveranno a rimpinguare il loro bottino personale. La sorte per una volta sorride a Vanessa Ferrari che si esibirà per ultima, la posizione perfetta per puntare a qualcosa di concreto mentre Lara Mori scenderà in pedana per terza proprio quando la gara entrerà nel vivo.





(foto Federginnastica)

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top