Vuelta a España 2017, seconda tappa: Nimes-Gruissan. Grand Narbonne. Aude. Prima occasione per i velocisti

PROFIL.png

Dopo la cronometro di apertura, si rimane in Francia per la seconda tappa della Vuelta a España, 203 km da Nîmes a Gruissan. Percorso pianeggiante perfetto quindi per i velocisti.

Si parte da Nîmes e i primi 100 km sono interamente piatti. Poi una serie di leggeri saliscendi tipici della pianura francese fino al traguardo volante di Saint-Marcel-sur-Aude dopo 174 km. Gli ultimi chilometri sono di nuovo pianeggianti e non presentano particolari difficoltà. L’unica possibile insidia potrebbe essere il vento, visto che il percorso è parallelo alla costa. Ci si aspetta quindi un arrivo allo sprint, un’occasione che i velocisti non dovranno sprecare, visto che non ce ne saranno molte in questa edizione.

Grande favorito è John Degenkolb (Trek-Segafredo), lo sprinter più forte sulla carta presente in terra spagnola. Pronti a sorprendere Magnus Cort Nielsen (Orica-SCOTT) ed Edward Theuns (Trek-Segafredo). Doppia carta in casa Italia: la UAE – Emirates sarà tutta per Sacha Modolo, mentre la Quick-Step Floors potrebbe organizzare il treno per Matteo Trentin.

Da seguire anche il comportamento dei big: bisognerà stare sempre davanti per non cascare in qualche trappola, i ventagli sono all’ordine del giorno.

LA CLASSIFICA GENERALE – LA DIRETTA LIVE DELLA TAPPA

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top