Vuelta a España 2017: le pagelle della terza tappa. Vincenzo Nibali trionfo da finisseur come al Tour 2014

Il Principato di Andorra porta ancora una volta bene ai colori italiani: dopo Alessandro Ballan, vincitore di tappa alla Vuelta 2008, e Rinaldo Nocentini, in maglia gialla al Tour 2009, questa volta tocca a Vincenzo Nibali trionfare. Andiamo a rivivere la frazione odierna con le pagelle dei protagonisti.

Vincenzo Nibali, voto 10: cuore, gambe e tanta intelligenza per il fenomeno azzurro. Lo Squalo torna ad esultare dopo il Giro d’Italia e lo fa alla sua maniera alla Vuelta. Vittoria da finisseur in stile Tour de France 2014, quando a Sheffield sorprese tutti. Soffre molto in salita, soprattutto sul cambio di ritmo di Froome, poi va su di ritmo e rimonta assieme alla coppia BMC. Rientra nel plotoncino dei migliori e parte cambiando direzione ai 600 metri dal traguardo: sparata perfetta per la distanza mancante. Esultanza in grande stile per il siciliano che si propone tra i favoriti per il successo finale.

David De La Cruz, voto 8: Jungels e Alaphilippe cedono subito il passo, ma è lo scalatore spagnolo che conquista i gradi di capitano per quanto riguarda la Quick-Step Floors. Ennesimo piazzamento per lo squadrone belga che fa davvero paura per costanza di risultati. L’iberico è il più veloce allo sprint, ma viene anticipato da Nibali: va vicinissimo anche alla conquista della maglia rossa.

Chris Froome, voto 8: è il più forte in salita (e non è una novità). Mette a lavorare in grande stile il suo Team Sky e attacca sull’ultimo chilometro di salita: la sua frullata fa male a tutti tranne che a Chaves. Non riesce però a proseguire nell’azione e nella successiva discesa viene raggiunto e scavalcato da Nibali. L’obiettivo maglia rossa però è raggiunto, grazie anche agli abbuoni conquistati al traguardo volante.

Romain Bardet, voto 7: la condizione non è quella stellare del Tour de France, ma il francese si difende bene e può puntare ad un buon risultato per il futuro in questa Vuelta.

Fabio Aru, voto 7: il sardo appare molto pimpante con la strada che sale. Non può nulla sullo scatto di Froome, ma sale in progressione e riesce a rientrare nel giro di pochi chilometri sulla coppia al comando. La condizione appare eccellente: può davvero sorprendere.

Esteban Chaves, voto 7,5: dopo i tanti problemi sembra essere finalmente tornato nel ruolo che gli spetta. Segue a ruota Froome e non perde neanche un centimetro dal britannico in salita: sembra pagare un po’ lo sforzo sul finale, quando non disputa la volata.

Alberto Contador, voto 4: ultima corsa della carriera e subito una delusione per l’iberico che crolla in salita. 2′ persi, lotta per la top-5 già andata via.

Nicholas Roche e Tejay Van Garderen, voto 7: molto bene la coppia BMC che resta con i migliori e proverà a tenere in salita nelle prossime uscite.



 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: comunicato Rcs

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Vuelta a España 2017, Vincenzo Nibali: il cuore infinito di un campione leggendario. Il trionfo dopo la sofferenza

Vuelta a España 2017, Chris Froome e il Team Sky fanno paura. Ma l’ultima settimana…