Canoa velocità, Mondiali 2017: l’Italia si esalta con gli argenti di Carlo Tacchini e Cicali-Genzo. Fuori dal podio il C2 1000


Nell’ultima mattina di gare a Racice, dove sono in corso i Mondiali di Canoa Velocità, si sono svolte le ultime 13 finali su 200, 500 e 1000 metri, sei delle quali in specialità olimpiche. L’Italia vedeva in acqua ben sette equipaggi, cinque in Finale A e due in Finale B: gli italiani portano a casa due splendidi argenti!

Nel C1 500 maschile Carlo Tacchini è secondo, battuto dal ceco Martin Fuksa di 0″584. Terzo il bielorusso Maksim Piatrou a 0″858. Nel K2 200 femminile Susanna Cicali e Francesca Genzo sono seconde a 0″063 dalle magiare Hagymasi – Szabo. Bronzo alle britanniche Hannah – Brown, a 0″548.

Nel C2 200 maschile i fratelli Craciun giungono sesti in 37″467 a 1″379 dall’oro della Russia in 36″088. Argento alla Polonia a 0″585, bronzo all’Ungheria a 0″674. Nel C2 1000 maschile (specialità olimpica) Daniele Santini e Luca Incollingo sono sesti in 3’34″823, a 3″210 dall’oro della Germania in 3’31″613. Argento a Cuba, a 0″342, bronzo alla Russia a 1″510. Nel K4 1000 maschile Samuele Burgo, Matteo Torneo, Luca Beccaro e Tommaso Freschi sono settimi in 2’56″946, a 6″370 dall’oro dell’Australia, che precede di 0″355 l’Ungheria e di 2″570 la Germania.

Nella Finale B del K4 500 maschile (specialità olimpica) Alberto Ricchetti, Mauro Crenna, Alessandro Gnecchi e Mauro Pra Floriani chiudono secondi in 1’21″049 e centrano l’11° posto complessivo. In Finale A  oro alla Germania in 1’17″734, argento alla Spagna a 0″637, bronzo alla Repubblica Ceca a 0″995. Nella Finale B del K1 200 maschile (specialità olimpica) Andrea Domenica Di Liberto chiude terzo in 35″714 e si classifica al 12° posto assoluto. In Finale A oro alla Gran Bretagna in 33″733, argento all’Ungheria a 0″337, bronzo alla Lettonia a 0″706.

Nel C4 1000 maschile oro alla Germania in 3’14″893, argento alla Polonia a 1″905, bronzo all’Ucraina a 2″305. Nel K1 1000 femminile oro all’Australia in 3’55″971, argento alla Svezia a 2″210, bronzo alla Gran Bretagna a 3″065. Nel K1 200 femminile (specialità olimpica) oro alla Nuova Zelanda in 38″433, argento alla Danimarca a 0″568, bronzo alla Polonia a 1″126. Nel C1 200 femminile (specialità olimpica) oro al Canada in 45″478, argento alla Russia a 0″658, bronzo all’Ungheria a 1″700. Nel K1 500 maschile oro alla Repubblica Ceca in 1’36″520, argento alla Danimarca a 1″747, bronzo all’Ucraina a 1″963. Nel K4 500 femminile (specialità olimpica) oro all’Ungheria in 1’29″784, argento alla Germania a 0″300, bronzo alla Nuova Zelanda a 0″431.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

roberto.santangelo@oasport.it




Lascia un commento

scroll to top