Tennis, Wimbledon 2017: Roger Federer batte Tomas Berdych in tre set e vola in finale! L’elvetico è INFINITO!!!

Roger-Federer-Tennis-Twitter-Wimbledon-1-e1499883273280.jpg

Wimbledon conosce i nomi dei due finalisti anche nel tabellone di singolare maschile: lo svizzero Roger Federer rispetta i pronostici e batte il ceco Tomas Berdych in tre set con il punteggio di 76 (4) 76 (4) 64 in due ore e 22 minuti. Il numero 3 del seeding sfiderà nell’ultimo atto il croato Marin Cilic.

Nel primo set Federer in apertura non sfrutta una palla break, ma riesce ad operare lo strappo all’occasione successiva nel corso del quinto gioco. Berdych non demorde e nel corso dell’ottavo gioco si procura le prime opportunità per riportarsi in parità, riuscendovi al termine di un lunghissimo game. Dopo un paio di giochi dominati dal giocatore al servizio, nel corso dell’undicesimo game il ceco annulla due break point prima di salire 6-5. Federer torna ad essere solido in battuta ed il tie break è il giusto epilogo. Il primo minibreak lo ottiene l’elvetico, che sale 3-1, ma il ceco è bravo a riportarsi sul 3-4 con due servizi a disposizione. Berdych però perde il primo dei due punti e Federer è implacabile: si porta sul 5-4 e tiene poi entrambi i servizi a sua disposizione. Il tie break si chiude così 7-4.

Nella seconda partita Berdych è il giocatore che appare maggiormente in difficoltà al servizio, ed è sempre costretto ad inseguire. Il ceco annulla anche due palle break nel corso del quarto game, poi ha un sussulto nel settimo gioco, quando trascina Federer ai vantaggi e poi ha l’occasione di operare lo strappo, ma l’elvetico si salva. Nei giochi successivi il giocatore in risposta racimola appena 3 punti e quindi il tie break è di nuovo risolutivo. Ancora una volta Federer ottiene il primo minibreak nel corso del terzo scambio e poi accelera, girando sul 5-1. Lo svizzero si può permettere di perdere un punto sul proprio servizio ottenendo poi comunque tre set point consecutivi. L’epilogo è lo stesso del primo set: l’elvetico vince anche il secondo tie break per 7-4.

Nel terzo set il primo ad andare in difficoltà al servizio è nuovamente Berdych, nel corso del quinto gioco, quando concede allo svizzero una palla break. Il ceco si salva e addirittura si procura nel game successivo due opportunità per andare 4-2, ma Federer infila 4 punti consecutivi e si porta 3-3. La doppia occasione sciupata resta nella testa di Berdych, che nel corso del settimo gioco va sotto 0-30, risale fino al 30-30 ma poi cede il servizio. Federer sente il profumo della finale e non concede più nulla all’avversario, vincendo anche la terza partita, stavolta senza ricorrere al tie break, per 6-4. Ora resta solo l’ultima battaglia.

Wimbledon – Tabellone di singolare maschile (parte bassa) – Semifinale
Federer (Sui, 3) b. Berdych (Cze, 11) 76 (4) 76 (4) 64

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter Wimbledon

roberto.santangelo@oasport.it

Lascia un commento

scroll to top