Mondiali Budapest 2017: il borsino e le speranze di medaglia dell’Italia di sabato 15 luglio

Bertocchi-Tuffi-Renzo-Brico.jpg

Prima giornata di finali ai Mondiali delle discipline acquatiche a Budapest (Ungheria). Andiamo a scoprire il borsino con le possibili speranze di medaglia per l’Italia.

NUOTO DI FONDO

Ore 10.00, 5 km uomini

Saranno due campani della provincia di Napoli a rappresentare il Bel Paese. Andrea Manzi, 19 anni, è al debutto in una rassegna iridata. In questa stagione ha conquistato un podio nella 10 km di Coppa del Mondo a Setubal e va considerato tra gli emergenti più interessanti del panorama internazionale. Il talento non manca e non è escluso che possa piazzare la zampata. Insegue un risultato di prestigio anche Mario Sanzullo: quinto agli Europei 2014 (25 km) e ottavo due anni fa nella 5 km ai Mondiali di Kazan, il nativo di Massa di Somma anela quel podio in un grande evento sinora sempre sfuggito in una carriera di buon livello. Trattandosi di una distanza non olimpica, molti big della disciplina hanno preferito preservarsi in vista della 10 km, non disputando la prima gara sul lago Balaton. La competizione, dunque, si prospetta molto incerta e senza un chiaro favorito.

Percentuali di medaglia

Andrea Manzi: 30%
Mario Sanzullo: 20%

TUFFI

Ore 13.00, piattaforma sincro mixed

Noemi Batki e Maicol Verzotto sono reduci dal bronzo europeo in questa specialità. E’ chiaro che a livello mondiale bisogna fare i conti con la Cina, favorita numero uno per l’oro. Sulla carta anche Gran Bretagna, Russia ed Australia partono davanti al duo tricolore. Nel complesso, gli azzurri rivestono il ruolo di outsider e dovranno essere bravi a sfruttare eventuali passi falsi altrui con una gara pulita e senza sbavature.

Percentuali di medaglia

Noemi Batki-Maicol Verzotto: 20%

Ore 16.00, trampolino 1 metro femminile

Elena Bertocchi rappresenta forse la speranza di medaglia più concreta per i colori azzurri. Dopo l’ottima eliminatoria, la campionessa d’Europa in carica è pronta a dare l’assalto al primo podio iridato della carriera. L’australiana Maddison Keeney, forte di coefficienti di difficoltà superiori rispetto alle avversarie, appare la logica favorita per l’oro, anche se in passato ha denotato qualche difficoltà nella gestione della pressione. L’eliminazione della cinese Chang Yani, inoltre, apre un ulteriore spiraglio. Obiettivo top5 per Elena Bertocchi, ma sognare si può…

Percentuali di medaglia

Elena Bertocchi: 40%

NUOTO SINCRONIZZATO

Ore 11.00, Solo technical

Podio fuori portata per Linda Cerruti. L’italiana proverà a confermare, e magari migliorare, il sesto posto ottenuto nel turno preliminare. Favoritissima per l’oro sarà la russa Svetlana Kolesnichenko.

Percentuali di medaglia

Linda Cerruti: 1%

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

federico.militello@oasport.it

Foto: Renzo Brico

Lascia un commento

Top