Volley, World League 2017 – Quinta giornata, risultati e classifica: Francia in testa, Brasile batte Polonia, USA e Serbia show, Canada e Belgio esplodono, Italia ko

Francia-world-league-volley.jpg

Si sta disputando il secondo weekend della World League 2017 di volley maschile. Si gareggia su tre campi dove sono impegnate le 12 squadre iscritte al primo livello: 6 partite in programma in questo sabato. Di seguito cronaca, risultati e la nuova classifica generale. Le prime cinque della classifica generale si qualificano alla Final Six insieme al Brasile padrone di casa.

 

POOL D (a Teheran, Iran):

Serbia vs Iran         3-1 (25-20; 25-23; 16-25; 25-16)

I detentori del trofeo sbancano la fornace di Teheran con una prestazione convincente e si mantengono in corsa per la qualificazione alla Final Six. Coach Grbic ha fatto a meno di Atanasijevic (non convocato per il weekend) ma un super Uros Kovacevic (18), un granitico Podrascanin (16, 4 muri) e un ottimo Lisinac (15, 3 muri e 3 aces) bastano per mettere ko i persiani di Ghafour (13).

 

Belgio vs Argentina       3-2 (23-25; 25-20; 25-23; 25-26; 15-6)

Successo fondamentale per i Red Dragons che rimangono in corsa per la qualificazione alla Final Six. Determinanti i 15 muri di squadra e i troppi errori degli uomini di Velasco che rimangono in fondo alla classifica. A fare la differenza i 19 punti di Sam Deroo, le 17 marcature di Tomas Rousseaux e addirittura i 7 muri di Simon Van De Voorde mentre all’Albiceleste non è bastato Santiago Darraidou (23).

 

POOL E (a Varna, Bulgaria):

Brasile vs Polonia          3-1 (25-21; 25-20; 17-25; 25-19)

I Campioni Olimpici sconfiggono i Campioni del Mondo, ribaltando il risultato della scorsa settimana a Pesaro quando gli uomini di De Giorgi erano riusciti a fare il colpaccio al tie-break. I verdeoro, senza Evandro Guerra ed Eder, si affidano allo scatenato Renan Buiatti (18 punti) e al solito Lucarelli (11) per fare la differenza. I biancorossi, in campo senza l’infortunato Kubiak, ci provano con i 5 muri di Lemanski ma un Kurek da 50% in attacco (11) e Konarski (11) non sono sufficienti.

 

Canada vs Bulgaria       3-1 (27-25; 30-28; 21-25; 25-23)

Nuovo colpaccio dei nordamericani che non smettono più di sorprendere e abbattono anche la Bulgaria di fronte al proprio pubblico. I ragazzi della Foglia d’Acero vincono i primi due set ai vantaggi e si galvanizzano, trascinati da un indemoniato John Perrin da 24 punti e dai 7 muri di un super Graham Vigrass.

 

POOL F (a Pau, Francia):

Francia vs Italia      3-1 (21-25; 25-21; 25-21; 26-24)

Clicca qui per la cronaca

 

USA vs Russia       3-0 (25-20; 25-22; 25-22)

Seconda vittoria consecutiva per gli USA che dopo la tripla batosta di Novi Sad si rialzano prontamente e si rilanciano in ottica qualificazione alla Final Six surclassando una spenta Russia. Nonostante i 26 errori di squadra, gli uomini di Speraw chiudono agevolmente la pratica grazie a un’ottima fase offensiva con Benjamin Patch (15) e Taylor Sander (14), doppia cifra anche David Smith (10, 3 muri), regia di Micah Christenson. Tra le fila della Russia deludono Dmitry Volkov e Maxim Zhigalov (10 punti a testa).

 

CLASSIFICA: Francia 5 vittorie (15 punti), Brasile 4 vittorie (13 punti), Serbia 4 vittorie (12 punti), Belgio 3 vittorie (10 punti), Canada 3 vittorie (7 punti), USA 2 vittorie (7 punti), Polonia 2 vittorie (6 punti), Bulgaria 2 vittorie (5 punti), Iran 2 vittorie (5 punti), Russia 1 vittoria (4 punti), Italia 1 vittorie (3 punti), Argentina 1 vittoria (3 punti).

 

(foto FIVB)

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top