Volley, World League 2017 – Ottava giornata: risultati e classifiche. Francia, Brasile e Serbia alla Final Six. Lotta aperta per tre posti, Italia ultima!

Francia-volley-World-League.jpg

Si è conclusa la penultima giornata della World League 2017 di volley maschile. Regna ancora l’incertezza in classifica generale visto che ci sono ancora tre posti a disposizione per la Final Six e ben sette formazioni ancora in lotta: Belgio, Polonia, Russia, Canada, Bulgaria con 4 vittorie a testa mentre USA e Iran inseguono a quota 3. Tutto si deciderà all’ultima giornata con anche diversi incroci in programma: si preannuncia un arrivo davvero in volata.

La Francia invece ha già vinto il gruppo preliminare davanti alla Serbia (detentore del trofeo) e al Brasile che era comunque già ammesso agli atti conclusivi in qualità di Paese organizzatore: queste tre formazioni sono già certe di lottare per il titolo a Curitiba.

L’Italia è ultima, scavalcata dall’Argentina: gli azzurri sarebbero a serio rischio retrocessione se la FIVB non avesse deciso di cambiare il format della competizione durante questa settimana (attendiamo comunque delle ufficializzazioni). Di seguito tutti i risultati dell’ottava giornata e la nuova classifica generale e quello che ci aspetta nell’ultima giornata per la lotta Final Six:

 

ULTIMA GIORNATA:

Canada vs Italia

Belgio vs Francia

Russia vs Iran

Polonia vs USA

Bulgaria vs Argentina

 

POOL G (a Cordoba, Argentina):

Argentina vs Brasile        3-1 (19-25; 25-21; 25-22; 25-19)

Colpaccio dell’Albiceleste di Julio Velasco che grazie a 33 errori avversari e a 12 muri di squadra riesce a sconfiggere i Campioni Olimpici abbandonando l’ultimo posto in classifica. A fare la differenza sono stati Sebastian Solé (13 punti, 4 muri), Martin Ramos (13) e Alejandro Toro (11). I verdeoro hanno lasciato a riposo Evandro Guerra ed Eder, top scorer Wallace De Souza (18) che ha fatto meglio di Lucarelli (15).

 

Bulgaria vs Serbia        3-2 (25-18; 20-25; 25-23; 24-26; 15-13)

La Bulgaria strappa una vittoria determinante in ottica qualificazione alla Final Six, battendo al tie-break gli slavi che erano già certi del pass per gli atti conclusivi dove difenderanno il titolo conquistato lo scorso anno. Decisivi i 21 muri di squadra (6 di Nikolov, 5 a testa di Sokolov e Penchev), prestazione sopra le righe dell’opposto della Lube (26 punti), di Penchev (18) e Nikolov (17). Grbic non ha invece convocato Atanasijevic, ha fatto giocare Lisinac, Ivovic e Luburic soltanto nel primo set e Podrascanin è rimasto in campo metà partita. Un turnover pesante per la Serbia trascinata dal solito Uros Kovacevic (15).

 

POOL H (a Lodz, Polonia):

Russia vs USA       3-2 (31-29; 17-25; 25-19; 27-29; 15-13)

Partita ad altalena, ricca ed emozionante, in cui la Russia riesce a spuntarla con la sue nuove leve e si rilancia addirittura per la Final Six. Grazie a Egor Kliuka (22), Maxim Zhigalov (17) e alle 6 stampatone di Ilyas Kurkaev hanno annullato le 28 marcature di Taylor Sander: ora agli USA con tanti assenti come Russell, Holt e Anderson servirà un’impresa per passare il turno.

 

Polonia vs Iran       3-0 (25-17; 25-18; 25-22)

Era uno spareggio per salire a quattro vittorie e sognare la Final Six, i Campioni del Mondo non deludono il proprio pubblico e dominano l’incontro. Tutto facile per gli uomini di Fefé De Giorgi con Kubiak (15) e Konarski (12) nella giornata di riposo di Kurek. Persiani in crisi, nessun uomo in doppia cifra e tanti errori nei vari fondamentali.

 

POOL I (ad Anversa, Belgio):

Belgio vs Italia        3-1 (25-22; 26-24; 25-27; 25-16)

Clicca qui per la cronaca.

 

Francia vs Canada       3-0 (25-16; 25-15; 25-21)

Tutto facile per i Campioni d’Europa che tornano al successo dopo lo stop contro l’Italia e vincono matematicamente il turno preliminare. Prestazione da urlo dell’opposto Stephen Boyer (25 punti), doppia cifra anche per Trevor Clevenot (10), riposo per Toniutti e Le Roux mentre Grebennikov ha giocato regolarmente. Ai nordamericani, che rimangono in corsa per la Final Six, sono mancati Perrin e Hoag.

 

CLASSIFICA: Francia 7 vittorie (22 punti), Serbia 6 vittorie (18 punti), Brasile 5 vittorie (16 punti), Belgio 4 vittorie (14 punti), Polonia 4 vittorie (12 punti), Russia 4 vittorie (11 punti), Bulgaria 4 vittorie (10 punti), Canada 4 vittorie (9 punti), USA 3 vittorie (11 punti), Iran 3 vittorie (7 punti), Argentina 2 vittorie (8 punti), Italia 2 vittorie (6 punti).

 

Tag

Lascia un commento

Top