Rugby, qualificazioni Coppa del Mondo 2019: sfida USA-Canada. In Africa c’è la Gold Cup, in Oceania la Pacific Nations Cup

Sabato andranno in scena diverse gare valide per le qualificazioni alla Coppa del Mondo 2019: dopo le prime 12 Nazioni qualificate grazie alla Coppa del Mondo 2015, finalmente conosceremo la prima delle 8 nazionali che andranno a completare il quadro delle 20 contendenti al titolo mondiale che si sfideranno in Giappone tra due anni.

America
Dopo l’emozionante 28-28 maturato ad Hamilton nella scorsa settimana, quella tra USA e Canada è divenuta praticamente una sfida secca, che si disputerà a San Diego.
Format: Chi vincerà, andrà a far compagnia, nel girone della morte, la Pool C, ad Inghilterra, Francia ed Argentina. La squadra che uscirà sconfitta sfiderà l’Uruguay nello spareggio panamericano che assegna un ulteriore slot per la competizione iridata, nella Pool D, con Australia, Galles e Georgia. La perdente di questa seconda sfida avrà comunque un posto garantito nel torneo di ripescaggio.

Qualificazione Rugby World Cup 2019 – America – Gara di ritorno
USA-Canada (And.: 28-28)

Africa
Seconda giornata della Gold Cup 2017, penultimo atto di qualificazione alla Coppa del Mondo per il continente africano. Nella prima delle due sfide in programma, il Senegal, sconfitto in casa dallo Zimbabwe all’esordio, attende l’Uganda, che ha sfiorato la vittoria in Kenya nella prima giornata. Nell’altro match si incontrano Tunisia  e Namibia, al loro esordio nella competizione.
Format: Le prime 5 classificate si uniranno alla vincitrice della Silver Cup 2017 e formeranno il girone della Gold Cup 2018, che assegnerà un posto nella Coppa del Mondo ed uno al torneo di ripescaggio che metterà in palio l’ultimo posto alla competizione. Curiosamente, sia la vincitrice della Gold Cup 2018 (Africa 1) che la vincitrice del torneo di ripescaggio (Repechage Winner), saranno inseriti nella Pool B, assieme ad Italia, Nuova Zelanda e Sudafrica.

Qualificazione Rugby World Cup 2019 – Africa Gold Cup – 2a giornata
Senegal-Uganda
Tunisia-Namibia
Riposano Kenya e Zimbabwe.

2017 Rugby Africa Gold Cup – Classifica dopo la prima giornata
Pos Team Pl W D L PF PA PD BP Pts
1 Zimbabwe 1 1 0 0 28 16 +12 1 5
2 Kenya 1 0 1 0 33 33 0 1 3
3 Uganda 1 0 1 0 33 33 0 0 2
4 Namibia 0 0 0 0 0 0 0 0 0
5 Tunisia 0 0 0 0 0 0 0 0 0
6 Senegal 1 0 0 1 16 18 -12 0 0

Oceania
Scatta sabato la Pacific Nations Cup 2017, che, assieme alla scorsa edizione del torneo, i cui punteggi verranno sommati, qualifica due Paesi alla Coppa del Mondo. La prima sfida verrà opposte le nazionali di Tonga e Samoa. I padroni di casa hanno conquistato un solo punto nella passata edizione, mentre Samoa parte da 4 punti in classifica. Questa sfida riguarda gli azzurri in chiave Ranking: l’Italia infatti è 14a, proprio nella morsa di queste due Nazioni oceaniche. La nostra Nazionale perderà una posizione in caso di pareggio, mentre rimarrà al proprio posto in caso di qualsiasi altro risultato.
Format: Le prime due Nazioni in classifica accedono ai gironi di Coppa del Mondo. Più precisamente la vincitrice sarà inserita nella Pool D, con Australia, Galles e Georgia, mentre la seconda classificata farà compagnia nella Pool C, ad Inghilterra, Francia ed Argentina. La squadra ultima classificata invece potrà ancora sperare nella qualificazione grazie allo spareggio con una squadra europea, o in caso di sconfitta, grazie al torneo di ripescaggio.

Qualificazione Rugby World Cup 2019 – Pacific Nations Cup 2017 – 1a giornata
Tonga – Samoa

Classifica finale Pacific Nations Cup 2016

TEAM P W D L PF PA PD TF TA BP PTS
1 Fiji 2 2 0 0 49 34 15 5 3 0 8
2 Samoa 2 1 0 1 46 36 10 4 3 0 4
3 Tonga 2 0 0 2 28 53 -25 3 6 1 1

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter Official Tonga Rugby Union

roberto.santangelo@oasport.it

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Rugby World Cup 2019

ultimo aggiornamento: 29-06-2017


Lascia un commento

Tennis, Wimbledon 2017: l’erba è poco azzurra. Poche speranze per i tennisti italiani

Beach volley, World Tour 2017, Porec. Beffa azzurra. Menegatti/Perry sconfitte ed eliminate