Giro di Svizzera 2017: Philippe Gilbert vince allo sprint la seconda tappa, Stefan Kung nuovo leader

DCDRepOXUAAMIDX.jpg

Un grande sprint per Philippe Gilbert che trionfa a Cham, nella seconda tappa del Giro di Svizzera. A causa di una caduta nel finale, perde contatto Rohan Dennis che cede la maglia di leader al compagno di squadra Stefan Kung.

La fuga di giornata è formata da cinque corridori: il danese Lasse Norman Hansen e il britannico Conor Dunne (Aqua Blue Sport), il sudafricano Nick Dougall (Dimension Data), il canadese Antoine Duchesne (Direct Energie) e l’olandese Nick Van der Lijcke (Roompot – Nederlandse Loterij). Il loro tentativo dura fino ai 25 km dal traguardo, quando vengono ripresi dal gruppo. Poco dopo c’è una caduta in gruppo che coinvolge numerosi corridori, tra cui la maglia gialla di Rohan Dennis.

Nel frattempo ci si avvia verso l’imbocco della salita di Horben, dove si assiste a numerosi attacchi. Scollina in testa al GPM il belga Jan Bakerlants (AG2R La Mondiale), seguito dal portoghese Rui Costa (UAE Team Emirates) e da Damiano Caruso (BMC). Nel finale il plotone aumenta decisamente l’andatura e riprende il terzetto ai -5 km. Subito dopo ci prova anche il belga Greg Van Avermaet (BMC), ma il suo tentativo dura solo un chilometro.

Ci si avvia quindi verso la volata a gruppo compatto. Grande sprint del campione nazionale belga Philippe Gilbert (Quick-Step Floors) che con grande potenza trova la vittoria. Secondo posto per il neozelandese Patrick Bevin (Cannondale-Drapac) e terzo per il francese Anthony Roux (FDJ). Il miglior italiano al traguardo è Matteo Trentin (Quick-Step Floors) che chiude al 5° posto. In classifica generale il nuovo leader è lo svizzero Stefan Kung (BMC Racing Team).

 

alessandro.farina@oasport.it

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Twitter CylingPub

Lascia un commento

scroll to top