Calcio, Europei Under21 2017: Donnarumma, Rugani, Bernardeschi, Berardi, Caldara…Comunque vada, questa è già l’Italia del futuro

Donnarumma-Pagina-FB-Donnarumma.jpg

Da domani si inizierà a far sul serio. Il campionato europeo di calcio Under21 avrà finalmente inizio ed alle parole faranno seguito le azioni in campo e le gesta dei calciatori. Grandi attese per l’Italia di Luigi Di Biagio, inserita nel gruppo C insieme alla Germania, la Repubblica Ceca e la Danimaca, in campo domenica a Cracovia (Polonia) per l’esordio contro i danesi.

Partita che dirà molto sul cammino degli Azzurrini in questa rassegna europea. Due anni fa, il primo incontro contro la Svezia fu un mezzo disastro ed il ko contro gli scandinavi costò, di fatto, l’eliminazione nella fase a gironi. Quest’anno si vuol partire con il piede giusto mettendo subito su dei binari favorevoli il proprio percorso per accedere alla fase ad eliminazione diretta.

Tanto talento in squadra: Gianluigi Donnarumma, Daniele Rugani, Mattia Caldara, Federico Bernardeschi e Domenico Berardi sono tra i calciatori con maggiori qualità in squadra e sarà verosimilmente nelle loro mani il compito di condurre la selezione del Bel Paese al massimo possibile: la vittoria. Un digiuno che dura da 13 anni quando la Nazionale allenata da Claudio Gentile, con Alberto Gilardino in campo, si aggiudicò il titolo continentale.

Giocatori che, tra l’altro, già sono entrati a far parte della Nazionale maggiore di Giampiero Ventura, avendo dimostrato nel campionato italiano grandi attitudini tecniche e morali. Donnarumma, portiere salito agli onori della cronaca per il rinnovo con il Milan, è l’erede designato di Gigi Buffon. Grandi doti fisiche ed ottima tecnica, “Gigio” sarà l’estremo difensore del futuro ed è su di lui che molti scommettono per rinverdire la dinastia dei n.1 azzurri. Rugani e Caldara, rappresentano una delle coppie centrali  difensive più qualitative nel panorama internazionale. Il calciatore della Juventus, a piccoli passi, si è ritagliato un minimo spazio nella compagine dei campioni d’Italia mentre il giocatore dell’Atalanta, protagonista di un’ottima annata, è prossimo a vestire il bianconero tra un anno. E poi i due creativi Bernardeschi e Berardi, entrambi dotati di un mancino micidiale. Il 23enne di Carrara è ormai una realtà del nostro calcio. Oggetto del desiderio ambitissimo dai club nostrani, l’esterno offensivo della Fiorentina si è preso la soddisfazione nel match contro il Liechtenstein di siglare il suo primo gol con la Nazionale A e dunque è già pronto al grande salto, dopo essere stato anche parte della rassegna europea dell’anno scorso in Francia quando sulla panchina dell’Italia sedeva Antonio Conte. L’attaccante del Sassuolo, invece, reduce da una stagione caratterizzata dai tanti problemi fisici, solo a sprazzi ha mostrato tutto quello di cui è capace sul rettangolo di gioco. Sicuramente, però, la sua visione di gioco ed un piede sinistro magico lo porteranno molto lontano.

Pertanto, si può affermare con convinzione che i giocatori menzionati potranno essere l’ossatura della Nazionale del futuro puntando a traguardi sempre più ambiziosi.

 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da pagina facebook Gianluigi Donnarumma

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top