Baseball, IBL 2017: Unipol Sai Bologna tenta la fuga, dietro sperano in tante

Bologna_FIBS_Bellocchio_Baseball.jpg

Valori del campionato di Ibl che vanno ormai delineandosi, anche se a una strana formula sta rispondendo un singolare campionato. Fatto di partite mai scontate, tirate fino all’ultimo, con attacchi che all’occorrenza si fanno valere ma anche lanciatori che si fanno rispettare. L’Unipol Sai Bologna si conferma leader e tenta una sorta di fuga vincendo la quinta partita di fila e approfittando del “pari” tra Angel Service Nettuno e T&A San Marino. Perso il primo incontro, i ragazzi di D’Auria hanno segnato un punto a inning in avvio, ma al quinto inning hanno subito la rimonta dei “Titani”, hanno allungato nel sesto attacco, hanno tremato all’ottavo quando gli ospiti hanno portato a casa altri due punti ma poi sono “esplosi” nell’ottavo. Era sicuramente la sfida del “Borghese” quella più importante del fine settimana e le squadre non hanno deluso le attese. L’impressione che si ricava è che Bologna, Nettuno e San Marino hanno avuto finora una marcia in più, Rimini dopo una disastrosa partenza comincia a carburare anche se paga il tie break nel primo supplementare contro un Parma che in una delle “classiche” del batti e corri di casa nostra era praticamente all’ultima spiaggia.

Fa un bel salto in avanti Padova con la “doppietta” ai danni della vittima sacrificale di questo torneo, il Padule, che pure dà filo da torcere alla formazione veneta perdendo solo al decimo inning il primo incontro. Anche Novara – come Padova – ha un record di 4 vinte e 6 perse e con Rimini a 5 vittorie e 5 sconfitte, se la matematica dice che può immaginare di “agganciare” la post season Parma (3 vinte e 6 perse, diventa fondamentale la sfida con Bologna di martedì 16 maggio) a maggior ragione possono farlo loro.
Qualche dato: Bologna ha il dominio nelle statistiche con una media battuta impressionante (369) e un pgl irrisorio (0,49) oltre ad aver commesso appena 7 errori in difesa
Per le medie individuali oltre Marval (471!) altri quattro bolognesi sono ben oltre il 400 di media e occupano insieme al leader le prime cinque posizioni. Sui pgl Owens (1, media 0,31) e Andrea Pizziconi (1, media 0,44) dicono che Bologna domina anche lì. Unica voce fuori dal coro per quanto riguarda gli strike out: Uviedo del Nettuno è leader con 34 uomini lasciati al piatto.

Di Gianni 23 (Baseball.it)

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO SU BASEBALL.IT

Foto: FIBS Bellocchio

Lascia un commento

scroll to top