Pattinaggio di figura, World Team Trophy 2017: a Tokyo si chiude la stagione. Tutti i partecipanti

Pattinaggio-Jason-Brown-ISU.jpg

Si aprirà domani, giovedì 20 aprile, il World Team Trophy 2017, l’ultima competizione internazionale del pattinaggio di figura per questa stagione. Le competizioni di questa quinta edizione della rassegna si terranno a Tokyo, presso lo Yoyogi National Gymnasium. Ricordiamo che nelle precedenti quattro edizioni si sono imposti per tre volte gli Stati Uniti, mentre il Giappone ha vinto in un’occasione.

A prendere parte a questa edizione del World Team Trophy saranno le sei migliori nazionali del ranking ISU, nell’ordine: Canada, Russia, Stati Uniti, Giappone, Cina e Francia.

CANADA

La squadra favorita ha dovuto fare i conti con ben due forfait nella prova delle coppie: Meagan Duhamel / Eric Radford hanno infatti rinunciato per un infortunio subito da quest’ultimo in occasione dei Mondiali, mentre subito dopo sono stati Julianne Séguin / Charlie Bilodeau ad alzare bandiera bianca. La squadra della foglia d’acero potrà comunque contare su atleti di grande caratura come Patrick Chan ed i danzatori Kaitlyn Weaver / Andrew Poje, mentre non ci saranno Tessa Virtue e Scott Moir.

Uomini: Patrick Chan, Kevin Reynolds
Donne: Alaine Chartrand, Gabrielle Daleman
Coppie: Kirsten Moore-Towers / Michael Marinaro
Danza: Kaitlyn Weaver / Andrew Poje

RUSSIA

La squadra russa punta decisamente alla vittoria in questa competizione, infatti schiererà tutti i migliori atleti a disposizione. A spiccare è soprattutto il nome della due volte campionessa mondiale Evgenia Medvedeva, ma vi è anche la coppia medagliata agli ultimi mondiali Evgenia Tarasova / Vladimir Morozov, ed in generale tutta gli atleti in gara vantano diverse medaglie internazionali nel loro palamarès. Difficile trovare un punto debole.

Uomini: Mikhail Kolyada, Maxim Kovtun
Donne: Evgenia Medvedeva, Elena Radionova
Coppie: Evgenia Tarasova / Vladimir Morozov
Danza: Ekaterina Bobrova / Dmitri Soloviev

STATI UNITI

I campioni in carica avranno un compito molto arduo quest’anno, nonostante la presenza del formidabile Nathan Chen e di Jason Brown, che fu uno dei trascinatori della squadra due anni fa. Il punto debole del team è sicuramente quello delle coppie d’artistico, mentre appare competitivo nelle altre tre specialità, con atleti che vantano medaglie mondiali come Ashley Wagner ed i danzatori Madison Chock / Evan Bates.

Uomini: Jason Brown, Nathan Chen
Donne: Karen Chen, Ashley Wagner
Coppie: Ashley Cain / Timothy LeDuc
Danza: Madison Chock / Evan Bates

GIAPPONE

La squadra di casa punta quasi tutto sul suo fantastico duo al maschile: dopo la doppietta dei Mondiali, Yuzuru Hanyu e Shoma Uno vogliono ripetersi davanti al loro pubblico Competitive anche le due donne, Wakaba Higuchi e Mai Mihara, mentre sia la coppia d’artistico che quella di danza appaiono al di sotto degli standard degli altri concorrenti.

Uomini: Yuzuru Hanyu, Shoma Uno
Donne: Wakaba Higuchi, Mai Mihara
Coppie: Sumire Suto / Francis Boudreau-Audet
Danza: Kana Muramoto / Chris Reed

CINA 

La squadra cinese può contare sul forte Jin Boyang, medagliato di bronzo ai Mondiali del 2016, e sulla coppia d’artistico composta da Peng Cheng / Jin Yang, ma sia nel settore femminile che nella danza appare troppo debole per puntare alle posizioni di vertice.

Uomini: Jin Boyang, Li Tanxu
Donne: Li Xiangning, Li Zijun
Coppie: Peng Cheng / Jin Yang
Danza: Wang Shiyue / Liu Xinyu

FRANCIA

Nella squadra francese si nota subito l’assenza dei danzatori Gabriella Papadakis e Guillaume Cizeron, senza i quali si ridimensionano di molto le speranze dei Bleus. In gara, invece, troveremo i medagliati europei delle coppie d’artistico, Vanessa James e Morgan Ciprès.

Uomini: Chafik Besseghier, Kévin Aymoz
Donne: Laurine Lecavelier, Maé-Bérénice Méité
Coppie: Vanessa James / Morgan Ciprès
Danza: Marie-Jade Lauriault / Romain Le Gac

giulio.chinappi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: ISU Figure Skating

Lascia un commento

Top