LIVE – Ginnastica, Europei 2017 in DIRETTA: trionfo di Ellie Downie, sorpassa Kovacs all’ultimo! Bronzo De Jesus, Martina Maggio sesta

Giada-Grisetti-Grand-Prix-4.jpg

Buongiorno amici di OASport e benvenuti alla DIRETTA LIVE degli Europei 2017 di ginnastica artistica. A Cluj-Napoca (Romania) è in programma la Finale all-around femminile: si assegnano le prime medaglie nella rassegna continentale.

Dopo il turno di qualificazione, Ellie Downie è avanti a tutte e parte con i favori del pronostico ma dovrà comunque stare attenta alle rivali come Zsofia Kovacs, Tabea Alt, Elena Eremina ed Eythora Thorsdottir. Angelina Melnikova è stata eliminata in qualificazione ma i suoi DT potranno rimetterla in gioco al posto della Kapitonova: staremo a vedere.

L’Italia si presenta con Martina Maggio e Giada Grisetti: obiettivo la top ten, alla portata per entrambe dopo la bella qualifica di ieri.

OASport vi propone la DIRETTA LIVE della Finale all-around femminile degli Europei 2017 di ginnastica artistica: minuto per minuto per non perdersi davvero nulla, cronaca e punteggi per conoscere la nuova Reginetta continentale della Polvere di Magnesio.

 

CLICCA IL TASTO F5 O FAI REFRESH SUI TUOI DISPOSITIVI MOBILE PER AGGIORNARE LA PAGINA

 

Grazie a tutti per averci seguito durante questa diretta. Tra poco cronaca, pagelle, approfondimenti, video. Domani gli Europei proseguono con le Finali di Specialità.

18.18 MARTINA MAGGIOOOOOOOO! SESTAAAAAAAAAAAA! 53.199 a tre decimi da Kim Bui. RISULTATO ECCEZIONALE PER L’AZZURRA! Giada Grisetti solo 21esima.

18.18 Zsofia Kovacs conquista la medaglia d’argento e porta l’Ungheria sul podio dopo anni di buio totale. Terzo posto per la francese Melanie De Jesus Dos Santos che all’ultima rotazione, sfruttando il volteggio, ha saputo scavalcare Elena Eremina. Russia senza medaglie!

18.16 ELLIEEE DOWNIE CAMPIONESSA D’EUROPAAAAA! La britannica con il 13.833 finale al corpo libero scavalca Zsofia Kovacs dopo una gara tiratissima e conquista il titolo dopo il bronzo di due anni fa. Trionfo meritato per Ellie dopo aver dominato il turno di qualifica.

18.14 De Jesus 14.366 al volteggio, scavalca la Eremina e si assicura la medaglia di bronzo!

18.14 PIANGEEEEEEEEEEEEEEEE! AL TERMINE DELL’ESERCIZIO Downie in lacrime! Sa di aver vintoooo!

18.13 Ellie Downie è da medaglia d’oro. Acrobatica spaziale per la britannica che dovrebbe andare a recuperare il mezzo punto di distacco.

18.11 Kovacs è partita da 4.9 di difficoltà, solo 13.033. E allora sì che Ellie Downie può fare meglio di 13.533 per vincere l’oro!

18.11 Passo indietro dalla francese ma il 13.600 necessario dovrebbe esserci senza problemi.

18.11 Ora il doppio avvitamento per De Jesus: ha in mano la palla per il bronzo.

18.10 Dty basso per Martina Maggio ma ottimo 14.100. Chiusa una gara senza errore per l’azzurra che attende di conoscere la sua posizione finale: è nei pressi della top ten!

18.07 Gran doppio teso, Tsukahara raccolto, scarsa sul doppio raccolto finale: Zsofia Kovacs ha l’oro al collo. Servirà davvero un esercizio da fenomeno a Ellie Downie per recuperare mezzo punto. Attendiamo comunque il punteggio dell’ungherese prima di fare i conti.

18.05 Ora si decide tutto! LOTTA PER L’ORO: Kovacs al corpo libero, poi la replica di Ellie Downie sempre al quadrato. Momento topico. Ungheria e Gran Bretagna non hanno mai vinto il titolo.

18.02 Eremina si ferma a 13.300. Non dovrebbe bastare per il podio: De Jesus ha tutte le possibilità di fare 13.600 al volteggio per mettersi al collo almeno la medaglia di bronzo.

18.00 Giada Grisetti ottiene 13.933 con il dty e chiude la sua gara con 50.699. Peccato non essersi ripetuti sui livelli della qualifca.

17.59 Ora il corpo libero di Elena Eremina: le serve un punteggio importante per difendersi dall’attacco di De Jesus che avrà dalla sua il volteggio.

17.58 Kim Bui 13.400 al corpo libero. Doppio avvitamento di Giada Grisetti che si piega leggermente in uscita: qui è stata brava, peccato per le cadute a trave e corpo libero.

17.52 Per il podio se la giocano la russa Elena Eremina (al corpo libero), la frances Melanie De Jesus Dos Santos (al volteggio) e Kim Bui (al corpo libero). Eremina ha tre decimi di vantaggio sulla Dos Santos e ben 9 sulla Bui. Sulla carta la transalpina è la grande favorita visto l’attrezzo in suo favore.

17.52 Tutte le big al corpo libero: scontro diretto tra Kovacs e Downie. L’ungherese si esibirà per penultima, poi la stoccata finale di Ellie che saprà di cosa ha bisogno per cercare una magia dorata. Grisetti e Maggio al volteggio con il doppio avvitamento: Martina può provare ad agguantare la top ten, Giada deve riscattare le cadute alla trave e al corpo libero.

17.51 Martina Maggio è tredicesima, purtroppo Giada Grisetti è nelle retrovie. Ora l’ultima rotazione.

17.49 ZSOFIA KOVACS è in testa dopo tre rotazioni con mezzo punto di vantaggio su Ellie Downie quando manca solo l’esercizio al corpo libero! L’ungherese ha l’oro al collo ma la britannica ha un grandissimo corpo libero: può recuperare ma serve l’impresa.

17.48 PROVA LA FUGA! Kovacs 13.466, quattro decimi in più rispetto alla trave della Downie! Ha mezzo punto di vantaggio sulla britannica prima dell’ultima rotazione!

17.48 Solo 12.933 per Martina! Ci si aspettava un paio di decimi in più. Peccato…

17.46 Finita la terza rotazione ma attendiamo i punteggi di Kovacs e Maggio.

17.45 CHE ELEGANZA! Esercizio praticamente perfetto di Zsofia Kovacs che esce in doppio dietro raccolto, piccolo passo indietro. Può tentare la fuga! Se i giudici la premiano come ci si aspetta allora avrà l’oro al collo.

17.44 Elena Eremina ottiene 12.700 alla trave causa caduta, ma è sempre lì in lotta per il podio: seconda alle spalle della Downie di un punto, ma ora c’è Zsofia Kovacs! L’ungherese è in testa a metà gara, tenta la fuga per l’oro. MOMENTO DECISIVO DEGLI EUROPEI!

17.42 Corpo libero di ottimo spessore! Martina è stata precisa, non ha praticamente sbagliato nulla. Acrobatica di qualità, il punteggio dovrebbe premiarla.

17.40 Martina Maggio al corpo libero! E’ ancora in corsa per la top ten!

17.37 NOOOOOOOOOO! Elena Eremina è caduta subito, all’entrata alla trave! Rondata salto dietro e subito piede a terra. Errore gravissimo per la russa che pesa parecchio sulle sue ambizioni di podio! Siamo in un momento topico della gara, dopo di lei ci sarà Kovacs.

17.36 Thorsdottir si è chiamata fuori da qualsiasi discorso che conta: doppia caduta per l’olandese.

17.36 Purtroppo Giada è caduta: 11.533 per l’azzurra che ora sta pagando lo scotto della prima volta. Un vero peccato.

17.35 Ora Giada Grisetti al corpo libero, deve riscattare la caduta alla trave. Ma contemporaneamente c’è Elena Eremina alla trave: si lotta per il podio!

17.32 La Bui si ferma a 12.533 alla trave. Ormai sta diventando una gara a eliminazione! Se Eremina e Kovacs non sbaglieranno alla trave allora avremo il podio anche se poi tutto si deciderà al corpo libero.

17.29 De Jesus 12.766 al corpo libero: una brutta botta per le sue ambizioni di podio ma non è ancora infinita. Kim Bui si è sbilanciata un paio di volte, poteva fare meglio sui 10cm.

17.28 Ora Kim Bui alla trave.

17.28 ATTENZIONE! Solo 13.066 per la Downie, paga a caro prezzo lo sbilanciamento sulla piroetta. Presta il fianco all’allungo della Kovacs!

17.26 De Jesus esce di pedana al corpo libero in prima diagonale ed è imprecisa anche nella seconda. I suoi arrivi non sono dei migliori, anche sul teso avvitato in terza dove fa un passo in avanti. Si è salvata ma per il podio potrebbe servire qualcosa in più.

17.25 La britannica ha commesso un grave squilibrio sulla piroetta, si è dovuta salvare piegandosi con il busto: è un errore grave nello scontro diretto con la Kovacs. Uscita in doppio avvitamento e mezzo perfettamente stoppato. La risposta dell’ungherese arriverà tra un quarto d’ora, sarà l’ultima della rotazione.

17.24 Inizia la terza rotazione. Le big sono alla trave, è l’attrezzo più ostico. C’è subito Ellie Downie!

17.20 A metà gara Zsofia Kovacs in testa con 67 millesimi di vantaggio su Ellie Downie. Alle loro spalle Elena Eremina attardata di 56decimi. Melanie De Jesus dopo che hanno accettato un rincorso per il suo esercizio alla trave (da 13.433 è passata da 13.833) è in corsa per il podio insieme a Kim Bui: la francese è a un punto esatto da Kovacs, la tedesca a 1.3. Cadute per Thorsdottir alle parallele e Kapitonova alla trave che si sono chiamate fuori dai discorsi per le medaglie. Purtroppo Martina Maggio e Giada Grisetti sono finite fuori dalla top ten.

17.18 Elena Eremina 14.300 alle parallele, come la Downie e subito dietro alla Kovacs. E’ terza nella generale: peccato per un dty sporcato, altrimenti avrebbe potuto lottare anche per il titolo…

17.16 Purtroppo errori per Giada Grisetti alla trave che cade in uscita: 11.900 per l’azzurra che dopo cinque routine con solo delle piccole sbavature tra ieri e oggi, incappa nello sbaglio più grosso nel momento più opportuno. Un vero peccato, addio sogno di top ten.

17.14 Kim Bui non molla nulla! 14.033 sugli staggi per la tedesca ma piazza la botta anche Elena Eremina: esercizio mostruoso per la russa, attendiamo il punteggio. Sta girando la classifica, è un momento cruciale per le medaglie!

17.12 Ricordiamo il distacco tra Kovacs e Downie a metà gara: 67 centesimi in vantaggio dell’ungherese! Ci attende uno spettacolo tra trave e corpo libero dove la britannica è favorita!

17.10 E saluta le medaglie anche Natalia Kapitonova! Piede a terra alla trave! Momento cruciale della Finale all-around.

17.10 FUORIIIII! Thorsdottir ha commesso un errore tecnico alle parallele ed è caduta. Addio sogni di medaglia.

17.08 E’ uno spalla a spalla emozionante, palpitante, combattuto. E’ un duello mozzafiato tra Ellie Downie e Zsofia Kovacs, entrambe a caccia dell’oro più prestigioso, quello che sarebbe il primo per i rispettivi

17.08 E non guadagna nulla! Ancora pareggio tra le due ragazze! Downie 14.300, 3 centesimi meno della Kovacs.

17.06 DOWNIEEEEEEE! QUANTEEEEE DIFFICOLTA’! Esercizio superlativo sotto il profilo del D Score, vuole spaccare la gara qui ma non sarà facile perché la Kovacs ha comunque stampato 14.333, risultato di assoluto spessore

17.04 Martina Maggio ha purtroppo commesso un grave sbilanciamento sul costale e si è fermata a 12.800: tre centesimi meno della qualifica quando fu penalizzata. L’azzurra è comunque in corsa per la top ten, dipenderà molto dalla precisione al corpo libero prima di chiudere con il dty.

17.02 Subito l’esercizio di Kovacs che però commette un vistoso passo in avanti in uscita! Errore che potrebbe costare caro all’ungherese.

17.00 Le italiane saranno invece alla trave. Martina Maggio e Giada Grisetti sanno come si fa! Occhio alla francesina Marine Boyer, argento di specialità agli Europei 2016.

16.58 Nella seconda rotazione le big si trasferiscono alle parallele. Proseguirà il duello tra Zsofia Kovacs ed Elie Downie: sulla carta si equivalgono, entrambe hanno un immenso potenziale. L’ungherese deve provare ad allungare di un po’ perché su trave e corpo libero sembra averne di meno.

Staggi di gradimento anche a Elena Eremina e soprattutto per Kim Bui, in lotta per il podio. Ci saranno anche Eythora Thorsdottir e Pauline Schaefer.

16.57 Minuti di riscaldamento prima della seconda rotazione.

16.56 Spalla a spalla tra Ellie Downie e Zsofia Kovacs: dopo il volteggio conduce l’ungherese con 14.600 subito davanti alla britannica 14.566. Terza Eythora Thorsdottir (14.100), stesso punteggio che ha ottenuto Natalia Kapitonova e Melanie De Jesus alle parallele. Giada Grisetti è nona, Martina Maggio è undicesima!

Ripetiamo che non c’è Tabea Alt: la tedesca è stata sostituita all’ultimo da Pauline Schaefer, era una delle favorite per il podio, vincitrice della Coppa del Mondo.

16.54 Si è conclusa la prima rotazione di gara!

16.52 Elena Eremina esegue il doppio avvitamento ma è troppo bassa di linea: solo 13.966 per la russa chiamata ora a una gara in rincorsa se vorrà salire sul podio.

16.52 Peccato davvero per il passo in avanti di Giada, 2-3 decimi sono volati via. Era un esercizio da 13.8: se continua così può puntare alla top ten, dovrà essere brava a limitare i danni al corpo libero e soprattutto a non cadere dalla trave.

16.51 BRAVISSIMA GIADA! 13.533, un punteggio positivo per il prosieguo della gara! Era importante partire bene: fa meglio della qualifica, la crescita continua.

16.50 Il palazzetto di Cluj è gremito, ora proverà a sostenere Crisan impiegata al corpo libero. La Romania è in seria crisi: un concorso generale senza ragazze in lotta per il podio non è normale, tra l’altro in casa.

16.49 Kapitonova strappa un preziosissimo 14.100 alle parallele con cui può risalire la classifica. Thorsdittor paga già mezzo punto di distacco dalla Kovacs: 14.100 al volteggio per l’olandese in lotta per il podio.

16.48 Positiva la prova dell’azzurra che rompe il ghiaccio della prima Finale in carriera, peccato per un passo indietro in uscita. Potrebbe essere intorno al punteggio della qualifica.

16.47 Ora Giada Grisetti alle parallele!

16.46 Per Bui 13.433 al volteggio: la veterana tedesca punterà molto sulle parallele. In qualifica ha chiuso al sesto punto nel generale.

16.45 Ci si aspettava più precisione da parte dalla Kapitonova che ha avuto paura di sbagliare. La russa non ha convinto nel complesso in questi due giorni.

16.43 Ora Kapitonova. La russa è caduta in qualifica su questo attrezzo ma è una delle più forti. Intanto 14.100 per De Jesus.

16.42 Melanie De Jesus incanta alle parallele! La francese dimostra di essere una delle migliori in Europa su questo attrezzo e si fa apprezzare. Uscita stoppata alla perfezione, dovrebbe arrivare un buon punteggio.

16.42 Bellissimo esercizio di Martina Maggio! L’azzurra inizia alla grande il suo pomeriggio con una prova positiva sugli staggi: 13.266 ma sono tre decimi meno della qualifica.

16.41 Spalla a spallaaaa! 14.566 per la Downie, 4 centesimi dietro alla Kovacs. Praticamente pari e patta al volteggio tra le due contendenti principali.

16.40 Ma anche il doppio avvitamento di Ellie è eccellente: molto alta, stoppa l’atterraggio.

16.39 Meraviglioso 14.600 della Kovacs, non sarà facile rispondere per la Downie.

16.37 Intanto stupendo doppio avvitamento della Kovacs al volteggio! L’ungherese ha iniziato alla grande ma ora la pronta risposta di Ellie Downie, sempre con il dty.

16.34 La Russia non ha dato una chance a Angelina Melnikova. Dunque dentro Elena Eremina e Natalia Kapitonova. Era una favorita per l’oro!

16.33 Martina Maggio e Giada Grisetti saranno invece impegnate alle parallele asimmetriche.

16.31 Al volteggio le migliori sei ragazze del turno di qualificazione: Ellie Downie, Zsofia Kovacs, Tabea Alt, Elena Eremina, Eythora Thorsdottir, Kim Bui.

16.28 Presentazioni alle giurie! Tutto pronto per iniziare, minuti di riscaldamento.

16.26 Le ragazze stanno per entrare nel palazzetto, è tutto pronto per un grande spettacolo. La Finale all-around assegnerà le prime medaglie di questi Europei anche per le ragazze dopo il concorso generale maschile svoltosi all’ora di pranzo.

16.24 La gara durerà circa due ore: per le 18.30 conosceremo il nome della nuova Campionessa d’Europa e delle ragazze che saliranno sul podio.

16.22 Grande emozione per Grisetti e Maggio: con questo pubblico, in una gara di primissima fascia, al debutto assoluto tra le grandi, non sarà facile trattenersi. Bisogna mantenere calma e concentrazione.

16.20 Fa specie che la Romania, di fronte al proprio pubblico, non abbia delle ginnaste in grado di poter lottare per il podio: Cimpian e Crisan sono troppo distanti dal livello delle altre contendenti per le medaglie. Il pubblico della gremita Arena Polivalente di Cluj-Napoca aspetta il weekend per la trave di Catalina Ponor e Larisa Iordache.

16.18 La Gran Bretagna non ha mai vinto il titolo all-around nella sua storia: Ellie Downie cerca una prima volta leggendaria. La Russia non si impone dal 2013 con Aliya Mustafina, ultima del tris consecutivo iniziato da Anna Dementieva e Ksenia Semionova. Olanda e Ungheria non hanno mai trionfato, per un’affermazione della Germania bisogna risalire addirittura a Maxi Gnauck nel 1981 (gareggiava per l’Est), la Francia non sorride dalla sorpresa Marine Debauve nel 2005, proprio due anni prima della nostra Vanessa Ferrari. Questo per ricordare la situazione storica delle Nazionali rappresentate oggi nelle posizioni di vertice.

16.16 Attenzione alla possibile risalita di Melanie De Jesus Dos Santos, temibile francesina in grado di togliersi soddisfazioni: ieri è stata brava sugli staggi, oggi la aspettiamo più performante su tutti gli attrezzi. Da non sottovalutare nemmeno l’esperienza della tedesca Kim Bui.

16.14 Oggi sono assenti Giulia Steingruber e Aliya Mustafina, le ultime due vincitrici del titolo europeo. La svizzera ha dovuto alzare bandiera bianca a causa di un infortunio e non potrà difendere l’oro conquistato nel 2015 mentre la Zarina è incinta e non potrà tentare un bis dopo l’affermazione del 2013. Ricordiamo che rispettivamente hanno vinto il bronzo al volteggio e l’oro alle parallele alle ultime Olimpiadi.

16.12 Ricordiamo che Lara Mori ha chiuso la qualifica al 14esimo posto ma oggi non sarà in pedana a causa della stupida regola dei passaporti. La nostra capitana sarà impegnata domenica pomeriggio nella Finale al corpo libero dove si presenta con il quarto punteggio.

16.10 L’Italia schiererà due azzurre: Martina Maggio e Giada Grisetti. Entrambe al primo Europeo da seniores, si sono comportate benissimo, concludendo la qualifica rispettivamente all’ottavo e all’undicesimo posto. Ieri hanno sbagliato poco o nulla, vedremo se oggi sapranno ripetersi per andare a caccia del risultato di prestigio: il diploma di finaliste (top eight) è un grande obiettivo.

16.08 Si preannuncia una grande lotta per le medaglie, con tante ginnaste coinvolte. Conosciamone alcune.

Tabea Alt, vincitrice dell’ultima Coppa del Mondo, è terza in classifica: la tedesca può far saltare il banco sfruttando la sua continuità.

Zsofia Kovacs, seconda ieri, non dovrà pagare lo scotto dell’emozione: per la prima volta in carriera l’ungherese è così in alto in classifica.

Elena Eremina, Campionessa d’Europa tra le under 16 lo scorso anno, va a caccia della doppietta: la russa si fa apprezzare per eleganza e difficoltà, può ulteriormente migliorarsi.

L’altra big è Eythora Thorsdottir, l’olandese nona alle Olimpiadi di Rio 2016 e ieri autrice di una meravigliosa trave.

16.06 Dopo quanto visto nel turno di qualificazione, Ellie Downie non sembra avere rivali ma l’imprevisto è dietro l’angolo. Sulla carta la sua grande avversaria doveva essere Angelina Melnikova ma la russa è stata clamorosamente eliminata in qualifica perché le connazionali Eremina e Kapitonova hanno fatto meglio di lei. Può però rientrare se i suoi DT decideranno di escludere una delle due per lasciare spazio.

16.04 La favorita della vigilia è Ellie Downie, dominatrice del turno di qualificazione con quattro esercizi da urlo. La britannica, già bronzo due anni fa, si è messa in luce in particolar modo al volteggio e al corpo libero: due prove da urlo, miglior punteggio in assoluto. La sorella minore di Rebecca è in Finale anche alla trave e alle parallele: un enplein stellare!

16.02 Ventiquattro ragazze ai nastri di partenza, sei su ogni attrezzo per quattro rotazioni. Si cerca la nuova Reginetta continentale della Polvere di Magnesio.

16.00 Buongiorno amici di OASport. Alle 16.30 il via della Finale all-around femminile degli Europei 2017 di ginnastica artistica.

 

Tag

Lascia un commento

Top