Giro di Romandia 2017, il percorso ai Raggi X: sfida sulle montagne svizzere

Schermata-2016-07-09-alle-19.29.43.png

Martedì 25 aprile prenderà il via il Giro di Romandia 2017. Andiamo a scoprire di seguito le tappe che attendono i corridori.

Prologo, Aigle-Aigle, 4,7 chilometri, cronometro individuale
Un prologo individuale classico e senza particolari difficoltà. Distanza breve da percorrere e distacchi che probabilmente saranno molto risicati.

Prima tappa, Aigle – Champéry, 173 chilometri
Subito il primo arrivo in salita. La tappa nella prima fase presenta qualche salita che però non dovrebbe produrre differenze esagerate. L’ascesa finale, invece, misura oltre 10 chilometri e presenta le pendenza più impegnative nella prima e nell’ultima fase, con un tratto abbordabile nella parte centrale.

Seconda tappa, Champéry – Bulle, 160 chilometri
Giornata più agevole ma particolare. Tutta la seconda parte di gara, preceduta da un paio di salite piuttosto impegnative, è in quota: gli ultimi 50 chilometri però non presentano Gpm ed è improbabile immaginare un attacco da lontano. La corsa potrebbe accendersi nuovamente negli ultimi chilometri, in leggera salita: ma attenzione alle fughe della prima ora che potrebbero trovare terreno adatto.

Terza tappa, Payerne – Payerne, 187 chilometri
Giornata adattissima agli scattisti e ai cacciatori di tappe. Magari anche ai velocisti più resistenti. Non ci sono vere e proprie salite da affrontare ma quattro Gpm di terza categoria che potrebbe provocare qualche attacco e scremare il gruppo. L’ultima salita è a 30 chilometri dall’arrivo.

Quarta tappa, Domdidier – Leysin, 163 chilometri
Tornato protagonisti assoluti gli scalatori e gli uomini di classifica. Negli ultimi 80 chilometri verranno affrontate in rapida successione le salite di Jaunpass (prima categoria), Saanenmöser (seconda), Col du Pillon (prima) e Leysin (prima), quest’ultima in concomitanza con il traguardo, sostanzialmente. Potenzialmente, c’è spazio anche per attaccare da lontano.

Quinta tappa, Lausanne – Lausanne, 17,8 chilometri, cronometro individuale
La classifica generale sarà definita da una cronometro individuale di 17 chilometri con partenza e arrivo a Losanna. La prima fase è tutta in leggera salita, mentre successivamente la strada tende a scendere. Una cronometro non banale che potrebbe regalare anche sorprese.

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Gyrostat (Wikimedia, CC-BY-SA 4.0) [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons

Tag

Lascia un commento

Top