Tre Giorni di La Panne 2017: mostruoso Marcel Kittel! Cade, si rialza e va a vincere la tappa

CLA_1647-e1487941497832.jpg

Come di consueto l’ultima giornata della Tre Giorni di La Panne si divide in due parti: una prima semitappa al mattino, breve e pianeggiante, con una volata annunciata, e una cronometro al pomeriggio che decide il vincitore della corsa. Ad imporsi nello sprint della frazione partita e giunta a De Panne è un magnifico Marcel Kittel (QuickStep-Floors): il teutonico cade a circa 20 chilometri dal traguardo, insegue per lunghi tratti il plotone, riesce a rientrare e a disputare una volata pazzesca.

Nove corridori hanno provato ad avvantaggiarsi nelle prime fasi di gara: Barbin, Tsatevich, Looij, Reinders, Deltombe, Van Breussegem, Skaarseth, Livyns e Ruijgh. Il plotone però non ha lasciato molto spazio, restando sempre nell’ordine del minuto di ritardo. La corsa si è animata a circa 20 chilometri dal traguardo: velocità altissima in gruppo e strade molto difficili che hanno scaturito molte cadute. Ad essere coinvolti anche tanti protagonisti annunciati: Marcel Kittel, Sacha Modolo e Jakub Mareczko. Davanti ci hanno provato Deltombe, Reinders, Skaarseth e Van Breussegem, ma i quattro reduci dalla fuga del mattino si sono dovuti arrendere alla rimonta degli uomini della Katusha-Alpecin. Nel frattempo dopo un lungo inseguimento la QuickStep-Floors è riuscita a riportare davanti il proprio velocista Kittel.

Velocità molto alta negli ultimi chilometri: ha provato a lanciare al meglio la volata l’UAE Emirates, che però si è sfaldata sul finale, lasciando troppo avanti Sacha Modolo che si è dovuto accontentare della terza piazza. Nel testa a testa tra i due grandi favoriti Alexander Kristoff e Marcel Kittel l’ha spuntata alla grande il teutonico.

gianluca.bruno@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Comunicato Stampa Abu Dhabi Tour

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top