Tennis, WTA Miami 2017: i risultati di mercoledì 22 marzo. Bouchard in crisi nera, avanzano Cirstea e McHale

Profilo-Twitter-Miami-Open-e1490254405251.jpg

Non poche sorprese nel primo turno del WTA Premier Mandatory di Miami, in Florida, a testimonianza della grande omogeneità di livello che regna nel settore femminile contribuendo a dar vita a risultati inattesi da parte di giocatrici emergenti. Tra queste ultime da sottolineare soprattutto l’affermazione della paraguaiana Veronica Cepede Roig, situata alla posizione numero 131 delle classifiche, capace di estromettere la più esperta giapponese Misaki Doi con lo score perentorio di 6-2 6-4 in quella che era la sua prima apparizione a Crandon Park. Al prossimo round la sudamericana si troverà di fronte un ostacolo durissimo, la slovacca Dominika Cibulkova, vincitrice delle WTA Finals di Singapore nella passata stagione e accreditata della quarta testa di serie.

Grande exploit anche quello compiuto dalla slovacca Jana Cepelova ai danni della tedesca Andrea Petkovic, arresasi al cospetto della maggiore incisività da fondo campo della numero 105 del ranking che sfiderà al secondo turno la padrona di casa Coco Vandeweghe in un match apparentemente chiuso sul piano del pronostico. Ad attendere invece la seconda favorita del seeding Karolina Pliskova ci sarà la statunitense Madison Brengle, abile nel sovvertire le gerarchie della vigilia superando dopo quasi due ore di battaglia la speranza lettone Jelena Ostapenko.

Occorrono più di tre ore all’americana Christina McHale prima di piegare la resistenza della tedesca Annika Beck con il punteggio conclusivo di 6-7(2) 7-5 6-0. Nel parziale di apertura si è infatti assistiti ad un confronto senza esclusione di colpi durato quasi un’ora e mezza di gioco, nel quale la 46ma giocatrice del mondo ha sciupato la bellezza di tre set point ritrovandosi poi sotto di un break anche nella seconda frazione, ma la maggiore esperienza della beniamina del pubblico sospinta dai tifosi sugli spalti ha contribuito ad una rimonta tanto coraggiosa quanto sofferta. Fuori l’ex top 10 Jelena Jankovic, estromessa al tiebreak decisivo del terzo set dopo aver vanificato un match point in suo favore dalla kazaka Yaroslava Shvedova, la cui abnegazione le consente di affrontare nel round successivo la russa Pavlyuchenkova.

Soffre soltanto nella prima frazione la ceca Lucie Safarova, brava a trovare il giusto ritmo nel prosieguo della sfida sbarazzandosi alla fine della belga Yanina Wickmayer, incapace dal canto suo di approfittare dei numerosi errori commessi dalla sua avversaria nelle fasi inaugurali dell’incontro. Delusione enorme quella proveniente da Eugenie Bouchard, piegata dalla wild card australiana Ashleigh Barty con il punteggio di 6-4 5-7 6-3 senza mai riuscire ad imporre il proprio tennis brillante, ad ulteriore della crisi nera che affligge la canadese da ormai diverso tempo. Davvero innumerevoli gli unforced commessi da quest’ultima al cospetto di una rivale in grande fiducia, la quale ha tutte le carte in regola per fare lo sgambetto anche alla connazionale Sam Stosur. Nell’ultimo match in programma sul Campo Centrale, la medaglia d’oro di Rio de Janeiro Monica Puig rimedia appena sei games contro la rumena Sorana Cirstea, numero 65 WTA, che spezza così una striscia interminabile di sconfitte che perdurava dall’eliminazione rimediata agli ottavi di finale degli Australian Open ad opera dell’iberica Garbine Muguruza. Al secondo turno per lei sfida intrigante dinnanzi alla temibile Sevastova.

Risultati:

[WC] A. Barty b. E. Bouchard 6-4 5-7 6-3
S. Cirstea b. M. Puig 6-2 6-4
[Q] V. Cepede b. M. Doi 6-2 6-4
C. McHale b. A. Beck 6-7 (2) 7-5 6-0
Y. Shvedova b. J. Jankovic 4-6 6-4 7-6 (3)
L. Safarova b. Y. Wickmayer 7-6 (2) 6-4
[Q] M. Brengle b. J. Ostapenko 6-3 3-6 6-2
[Q] J. Cepelova b. A. Petkovic 6-2 6-4
[WC] B. Mattek-Sands b. k. Siniakova 6-3 4-6 6-4
[Q] P. M. Tig b. H. Watson 7-6 (4) 6-1
Q. Wang b. [Q] D. Vekic 0-6 6-4 6-2
[Q] V. Lepchenko b. L. Davis 6-3 6-3
[Q] R. Ozaki b. L. Chirico 3-6 7-5 6-1
[Q] T. Townsend b. [WC] A. Anisimova 2-6 6-2 6-3
[WC] A. Tomijanovic b. [LL] M. Linette 6-2 1-6 6-2
[Q] A. Sasnovich b. A. Cornet 6-4 1-6 6-4
P. Parmentier b. O. Dodin 6-2 6-1
[Q] A. Kontaveit b. [Q] K. Nara 6-2 6-1
J. Goerges b. A. Riske 7-5 6-3
S. Rogers b. [Q] M. Erakovic 4-6 6-3 7-6 (4)

 

simone.brugnoli@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo Twitter Miami Open

 

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top